in

Dieta vegana bilanciata: ecco le ricette dopo gli eccessi del Carnevale

Dopo gli eccessi e le calorie del Carnevale UrbanPost vi propone alcune semplici e gustose ricette per iniziare una dieta vegana bilanciata che riequilibri il benessere del corpo e che rinforzi l’organismo in vista della primavera. Precisiamo che la dieta non ha alcuna valenza medica né si propone come dieta dimagrante: se avete deciso di intraprendere un percorso di dimagrimento l’unico consiglio utile può essere quello di rivolgersi ad uno specialista.

La dieta vegana di UrbanPost può servire a tutti coloro che hanno voglia di disintossicarsi dagli eccessi calorici delle festività invernali e del Carnevale, con attenzione alle proprietà benefiche degli alimenti. Proprio per questi motivi non vi proponiamo una scansione giornaliera dei pasti ma solo alcuni consigli ed idee sfiziose per mantenersi in forma con attenzione alla salute e al gusto.

Vellutata di verdure con amaranto, miglio e quinoa. Oltre alle proprietà nutrizionali delle verdure questa minestra è perfetta per integrare ferro (l’amaranto ne è ricco), proteine (dall’amaranto e dalla quinoa) e fibre (dalla quinoa e dal miglio).

Ingredienti (per quattro persone): verdure fresche a volontà, da cambiare a seconda della stagione e della reperibilità. 2 zucchine; 300 grammi di spinaci; 2 carote; 100 grammi di zucca; 100 grammi di fagiolini verdi; mezzo cavolo verza piccolo; 1 costa di sedano; un pomodoro maturo; una cipolla.

Preparazione: fate soffriggere in olio extravergine di oliva la costa di sedano, la cipolla e la carota dopo averli sminuzzati. Quando saranno appassiti aggiungete la zucca tagliata a dadini, la verza affettata a strisce sottili e l’altra carota tagliata a rondelle. Fate insaporire a fuoco vivace e aggiungete un po’ d’acqua calda. Quando anche la zucca e la verza saranno appassite aggiungete le zucchine tagliate a rondelle, gli spinaci ben lavati e scolati, e i fagiolini verdi. Aggiungete acqua calda per allungare la minestra ed il pomodoro tagliato a spicchi. Salate, incoperchiate e lasciate cuocere finché tutte le verdure non saranno stracotte, aggiungendo acqua calda di tanto in tanto. Nel frattempo mettete a bollire un po’ d’acqua in un pentolino e salatela. Non appena le verdure vi sembreranno pronte frullatele per una decina di minuti con il frullino ad immersione fino ad ottenere una minestra morbida e liscia, aggiungendo acqua se necessario. Quando l’acqua nel pentolino sarà arrivata ad ebollizione versatevi amaranto, miglio e quinoa in parti uguali. Lasciate cuocere per una decina di minuti e scolate con un setaccio a maglie finissime. Servite la vellutata con il mix di amaranto, miglio e quinoa al posto della classica pastina e condite con un filo d’olio extravergine di oliva e una macinata di pepe nero. Potete arricchire la stessa minestra con legumi di stagione al posto del mix di amaranto, miglio e quinoa.

——————————————————————–

Insalata di carciofi e finocchi crudi. Se acquistati e consumati freschissimi, questi due ortaggi, tipicamente invernali, possono aiutare la diuresi renale e la regolarità intestinale (carciofo), l’apporto di ferro e sali minerali (carciofo), nonché offrire sollievo per emicrania e alta pressione sanguigna (finocchio).

Ingredienti: carciofi e finocchi giovani e freschissimi (preferite i carciofi “duri” al tatto e i finocchi maschi, riconoscibili dalla base tonda).

Preparazione: la preparazione è semplicissima. Basta pulire i carciofi dalle foglie esterne e dalle eventuali spine nelle foglie interne (nei carciofi giovani e di stagione non si dovrebbero trovare), tagliarli a metà e metterli a riposare in una bacinella con acqua e succo di limone. Una volta puliti e sciacquati tutti basterà affettarli sottilmente e verticalmente dopo aver appoggiato la parte interna sul piano di lavoro. Stesso procedimento per i finocchi. Mescolarli in una terrina e condire con olio extravergine di oliva, sale, limone (o aceto di mele) e una macinata di pepe.

———————————————————————

Cous cous alle verdure aromatizzato al curry. Grazie alla potente azione antinfiammatoria del curry questo piatto ci aiuta a fare scorta di antiossidanti e a rafforzare le difese immunitarie, aiutandoci sopratutto a combattere il cancro. Sono inoltre presenti le proprietà benefiche delle verdure e l’apporto proteico dei ceci.

Ingredienti: cous cous; curry; un barattolo di ceci già lessati (in alternativa potete prepararli mettendo a bagno quelli secchi dalla sera prima); 3 zucchine; 6 carote; un cesto grande di broccoli.

Preparazione (per quattro persone): riempite d’acqua un bicchiere e versatela in un pentolino a bollire (salatela pochissimo). Riempite un bicchiere delle stesse dimensioni di cous cous e versatelo in un pentolino antiaderente, facendolo tostare a fuoco vivo. Aggiungete al cous cous un cucchiaino d’olio e dopo pochi minuti di tostatura versatevi l’acqua giunta ad ebollizione. Spegnete il fuoco, aggiungete curry a volontà e mescolate per una decina di minuti, finché il cous cous non sarà cotto. A parte pulite e tagliate a rondelle le zucchine e le carote, e dividete i broccoli in cimette. Lessate i broccoli in abbondante acqua scolandoli quando sono di un verde vivace, evitando che cuociano troppo. Saltate in una padella le zucchine, dopo aver schiacciato uno spicchio d’aglio e averlo fatto soffriggere appena in un filo d’olio extravergine. Cuocete le carote in padella con solo un filo d’olio, aggiungendo acqua calda di tanto in tanto. Quando tutte le verdure saranno pronte servite in un piatto piano insieme al cous cous aromatizzato al curry.

———————————————————————

Frullato di melograno e lamponi, con cui potrete gustare una bevanda gustosa e salutare: il melograno è infatti ricco di antiossidanti e antiallergici, nonché di vitamina c, mentre il lampone è famoso per le proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e ricostituenti.

Ingredienti: 2 bicchieri di lamponi freschissimi; 1 bicchiere di succo di melograno; 1 limone; 1 bicchiere d’acqua.

Preparazione: per prima cosa realizziamo il succo di melograno. Potete dividerlo a metà e spremerlo con uno spremiagrumi (esattamente come fareste con un’arancia) oppure frullarne i semi in un frullatore per poi passarli al setaccio. Quando avrete raccolto il succo aggiungete una spruzzatina di limone. A questo punto versate i lamponi nel bicchiere del frullatore insieme al succo di melograno e al bicchiere d’acqua. Frullare fino ad ottenere la consistenza desiderata.

50 sfumature di nero

50 sfumature di grigio film, crea il tuo ‘sequel’: diventa uno dei protagonisti nella casa di Mr Grey

Creme antirughe fai da te con ingredienti naturali e low cost