in

Diletta Leotta Instagram, la ‘manina morta’ di Paolo Ruffini fa impazzire la giornalista

Diletta Leotta e Paolo Ruffini si sono resi protagonisti di un siparietto molto divertente. Teatro della gag lo studio di Radio 105, dove la giornalista sportiva conduce un programma quotidiano ormai da tempo. A far da amplificatore alla scenetta, invece, ci ha pensato Instagram, su cui la bella siciliana ha condiviso tramite Stories lo sketch improvvisato. Tra social e tv abbiamo imparato a conoscere – oltre all’aspetto fisico di impatto immediato – anche la simpatia della conduttrice ventottenne, ormai impegnatissima su più fronti.

Diletta Leotta Instagram, Paolo Ruffini ironia dilagante

Ospite negli studi di Radio 105, Paolo Ruffini ha portato l’ironia che lo contraddistingue, prendendo di mira la bella Diletta Leotta, che naturalmente è stata al gioco. Tra le Stories della giornalista, Diletta presenta l’ospite illustrando i giochini che Ruffini porta con sé. Una semplice trottola, un diapason che la conduttrice scherzosamente definisce una “pinza per capelli” ma poi dimostra di conoscere con grande stupore dell’attore toscano e, soprattutto, una manina.

Diletta Leotta, su Instagram la manina morta di Ruffini fa sorridere

Eh già, il primo giochetto che Paolo Ruffini toglie dalla tasca è una piccola manina di gomma con la quale – dopo averla infilata sull’indice – inizia ad accarezzare Diletta Leotta affermando: “Ho portato una manina per fare la mano morta, accarezzarti e farti i complimenti senza che tu ti possa disturbare”. Di fronte alla trovata di Ruffini, la Leotta si dimostra molto divertita e si lascia andare ad una grossa risata prima che i due vengano interrotti dall’inizio imminente del programma.

Leggi anche —> Emily Ratajkowski, su Instagram il vestito ‘ragnatela’ non lascia spazio all’immaginazione

michelle hunziker michkere

Michelle Hunziker, “All Together Now” nuova regina della trap: «Quale Diletta? Io vengo prima, prediletta»

Royal baby, giallo sulla nascita: Meghan Markle ha davvero partorito in ospedale?