in ,

Dimissioni Renzi, il discorso: “la poltrona che salta è la mia” (VIDEO)

Dimissioni Renzi, il discorso del Premier dopo la vittoria del No al Referendum

Renzi si è dimesso. Dopo aver annunciato la sua conferenza stampa con un tweet, autocitandosi, il Premier, da combattente, si è concesso l’onore delle armi, ma ha assicurato che domani consegnerà la “campanella, simbolo della guida del Governo e tutto il faldone delle cose fatte e da fare” al Capo dello Stato.  Domani pomeriggio, lunedì 5 dicembre 2016, cioè, salirà al Quirinale da Sergio Mattarella.

>>> Dalla vittoria del No alle dimissioni di Renzi

Il suo discorso di dimissioni Renzi lo ha iniziato parlando di quanto sia  bello che gli italiani si siano riavvicinati alla loro Costituzione: “un contesto in cui tanti cittadini si sono riavvicinati alla Carta Costituzionale, credo che sia molto bello… sono fiero e orgoglioso dell’opportunità data“. Renzi ha poi aggiunto: “W l’Italia che non sta alla finestra ma sceglie, w l’italia che crede nella politica

Dimissioni Renzi, il discorso: “la colpa è solo mia”

Dopo essersi congratulato con i leader del fronte del No e avergli augurato buon lavoro, il Premier si è assunto le sue colpe: “agli amici del Sì vorrei dare un abbraccio forte e affettuoso. Ci abbiamo provato. Era una chance semplice e chiara, ma non ce l’abbiamo fatta. Volevamo vincere, non partecipare. Mi assumo tutte le responsabilità della sconfitta“. La fiducia nel Paese e negli elettori è però ancora alta: “Credo nell’Italia per questo penso doveroso cambiarla” anche se: “per me l’unica chance che abbiamo è quella di scattare, non di galleggiare

>>> I risultati del Referendum del 4 dicembre 2016 e la diretta di UrbanPost

In conclusione Matteo Renzi ha ringraziato la sua famiglia: “Grazie ad Agnese per aver sopportato la fatica di questi giorni … Grazie ai miei figli e grazie anche a tutti voi Sono stati mille giorni … che sono volati! W l’Italia e in bocca al lupo a tutti noi“.

Pensioni 2016 cosa cambierebbe con le dimissioni di matteo renzi

Dimissioni Renzi: dopo la sconfitta al Referendum Matteo Renzi si dimette o no?

di maio m5s news

Dimissioni Renzi, Movimento 5 Stelle: “Da domani al lavoro per il Governo 5 Stelle”