in ,

Disastro Germanwings: Andreas Lubitz avrebbe tenuto nascosto il certificato di malattia

Quali erano le reali condizioni di salute di Andreas Lubitz, il copilota che ha causato lo schianto dell’airbus Germanwings? È questa una delle domande a cui stanno cercando di rispondere gli inquirenti che si trovano ad indagare sulla vita del 27enne di Montabaur, responsabile del disastro aereo sulle Alpi francesi in cui hanno perso la vita 150 persone.

Nelle scorse ore la procura di Düsseldorf ha perquisito le due abitazioni frequentate da Lubitz, sia quella paterna di Montabaur che quella personale di Düsseldorf, rinvenendo alcuni certificati medici che il ragazzo avrebbe tenuto nascosti alla compagnia aerea e ai colleghi. Così come riportato sul quotidiano tedesco Spiegel online, sarebbe stato rintracciato anche un certificato che collocava il ragazzo in malattia per un lasso temporale che comprendeva anche il giorno in cui si è consumata la tragedia.

Secondo le prime indiscrezioni, gli inquirenti avrebbero rintracciato alcuni indizi che conducono ad una malattia psichica, per curare la quale il ragazzo avrebbe seguito sedute di counseling psichiatrico fino ad una settimana prima della tragedia. Anche il quotidiano Bild conferma la grave crisi depressiva che il ragazzo avrebbe attraversato nel 2009, sottolineando che da allora seguiva un trattamento medico “particolare e regolare”.

È arrivata nelle ore scorse anche la smentita sulla certificazione rilasciata dalla Federal Aviation Administration: a differenza di quanto diffuso dal sito web Aviation Business Gazette e poi riportato da molte altre fonti, Andreas Lubitz non avrebbe mai conseguito la certificazione, visto che uno dei requisiti per ottenerla è quello di aver volato almeno 1.000 ore (mentre Lubitz ne contava all’appello 630).

Seguici sul nostro canale Telegram

Uomini e Donne trono classico: l’incredibile somiglianza di Silva e Teresa, ecco perchè Fabio è invaghito

Voti Fantacalcio

Torino ultimissime, Glik: “Non andrò mai alla Juventus”