in ,

Disastro Germanwings: chi era il copilota dell’Airbus schiantatosi sulle Alpi

Secondo quanto emerso dall’analisi della scatola nera, il copilota Andreas Lubitz sarebbe stato volontariamente responsabile dello schianto dell’airbus A320 contro le Alpi francesi. Tedesco, di 28 anni, proveniente da Montabur, una cittadina della Renania, dove viveva con i genitori, Lubitz aveva regolarmente frequentato la scuola di volo Lufthansa a Brema, e dirigeva gli aerei della Germanwings dal settembre 2013, avendo già completato 630 ore di volo.

Lubitz era dunque un pilota esperto, difficilmente soggetto a errori grossolani. L’LSC, il club areonautico di Montabur, al quale era iscritto, riporta infatti che “aveva iniziato a volare fin da giovane per realizzare il suo sogno”.

La volontarietà dell’atto ha fatto propendere verso l’ipotesi del suicidio, ma il Procuratore di Marsiglia Bruce Robin, durante una conferenza stampa ha spiegato: “Ci si suicida da soli, non quando si ha la responsabilità della vita di 150 persone”. Smentita inoltre l’ipotesi di un attentato terroristico di matrice religiosa. Lo stesso Robin ha infatti affermato di “non conoscere la religione del copilota” e di non credere che “sia questa la pista da seguire”.

Roma, arrestata la banda del gasolio

Pixie cut 2015 tagli corti

Capelli corti 2015, i tagli più glamour