in ,

Disatro EgyptAir: scatole nere inviate in Francia, estremo tentativo recupero dati

Estremo tentativo di far luce su cosa sia realmente accaduto a bordo dell’Airbus A320 EgyptAir inabissatosi nelle acque del Mediterraneo al largo dell’Egitto, lo scorso 19 maggio.

Un’agenzia battuta poco fa da Agenzia Nova, riferisce infatti che le due scatole nere del velivolo recuperate nelle scorse settimane, in quanto gravemente danneggiate sono state inviate in Francia, dove in un laboratorio specializzato si tenterà il tutto per tutto, ovvero recuperarne i contenuti al fine di far luce sul tragico e misterioso disastro aereo costato la vita a 66 persone.

La memoria delle scatole nera è stata inviata in Francia per tentare di recuperare le informazioni contenute all’interno, conferma Agenzia Nova, citando sito web informativo locale “Aswat Masriya” che a sua volta riprende indiscrezioni emerse da fonti investigative: “Una delegazione del comitato per le indagini sta scortando le unità di memoria presso i laboratori francesi dell’Ufficio di inchiesta e di analisi per la sicurezza dell’aviazione civile (Bea)”, in quanto circa l’80% della memoria dei dispositivi sarebbe stato danneggiato dal sale marino. Qualora non si arrivasse nemmeno così al recupero di quelle informazioni, le possibilità e speranza di far luce sulla vicenda sarebbero davvero molto scarse.

Mariah Carey in reggicalze alla presentazione del tour: le foto piccanti fanno il giro del web

Nazionale Basket programma ritiro Torino

Basket, Nazionale: programma ritiro Torino, i convocati di Ettore Messina