in ,

Dito Von Tease: intervista all’artista

Dito Von Tease, è l’autore di Ditology, un progetto artistico che vede come protagonista una raccolta di personaggi famosi disegnati sui polpastrelli delle dita. Il progetto è nato nel 2009 e da quel momento è diventato sempre più folle e geniale, fino ad essere virale. Per UrbanPost Dito Von Tease ha rilasciato un’intervista, rivelando di essere dell’ascendente falange e di amare Duchamp.

intervista a Dito Von Tease

Il tuo mondo è pieno di personaggi, presi dalla nostra realtà sociale. Qual è quello che hai realizzato meglio?

Sicuramente i Ditalians, i ditratti dei miti italiani: da Carmencita a Raffella Carrà passando per Dario Fo e Roberto Benigni tutti ricreati sul mio polpastrello.

Qual è invece il tuo preferito?

Dito Dr. Spock.

In quale ti identifichi di più?

Dito Pertini!

Di che segno sei?

Sono del segno del dito, ascendente falange.

Quanti anni hai?

35

Dove vedi il tuo progetto tra 5 anni?

Sulla copertina di Time (sorride)

Qual è il tuo artista preferito? 

Marcel Duchamp

Perché?

Perché non prendendosi troppo sul serio, ha rivoluzionato l’arte e gli
artisti.

Che cosa fai al mattino come prima azione?

Sveglia, mi riaddormento, sveglia, mi riaddormento, sveglia, mi riaddormento…

 Ditology

In che momento della giornata dedichi lo spazio al lato creativo?

Due volte al giorno dopo i pasti.

In una canzone, Ditology è:

Harder, Better, Faster, Stronger dei Daft Punk

In un film

Napoleon Dynamite

In un libro

Neoproletariato. La sconfitta del popolo e il trionfo dell’eleghanzia
di Tommaso Labranca.

Grazie!

Per seguire Ditology e la sua evoluzione, restando sempre aggiornati sulle invenzioni creative di Dito Von Tease, si possono visitare il suo blog http://ditology.blogspot.it/  ed il sito ufficiale http://www.ditology.it/ .

A cura di Isotta Esposito

Dito Von Tease artista Dito Von Tease

[immagini ©DitoVonTease/Ditology]

Seguici sul nostro canale Telegram

Antonella Mosetti smentisce la storia con il toy boy: “Antonio è un mio amico”

rassegna teatro solidale Bologna 2014

Teatri Solidali 2014, spettacoli estivi a Bologna