in ,

Divorzio breve è legge: il Parlamento ha dato l’approvazione

Il disegno di legge sul Divorzio Breve di Luca D’Alessandro (Fi) e Alessia Morani (Pd) è stato ufficialmente approvato grazie al voto alla Camera, nel quale il consenso è stato praticamente unanime. Dopo 40 anni di lunghe e difficili separazioni matrimoniali insomma anche l’Italia ha dato una svecchiata alle legislazioni che prevedevano 3 anni per un addio definitivo: ora due persone unite in matrimonio che desiderano sciogliere il loro legame impiegheranno al massimo 6 mesi, se la separazione è consensuale e un anno se si decide di ricorrere al giudice.

Nonostante tutto sono state molte le perplessità riscontrate lungo il cammino giudiziario, specialmente da parte di alcuni esponenti della Lega Nord, dubbiosa sulla possibile assenza di tutela dei figli: la legge approvata dal Parlamento tuttavia tiene conto di varie criticità, tra cui la comunione dei beni che si scioglie quando il giudice autorizza i coniugi a vivere separati o al momento di sottoscrivere la separazione consensuale. C’è inoltre l’applicazione immediata della separazione, ovvero il divorzio breve sarà operativo anche per i procedimenti in corso.

William Shakespeare 399 anni morte

William Shakespeare, 399 anni dalla morte: ecco gli eventi imperdibili nel 2015, da Milano a Verona

Mattia Briga e Tiziano Ferro

Amici 14 anticipazioni: prove per il serale, Briga sotto stress