in ,

Divorzio breve, fine matrimonio in 6 mesi: il testo di legge in Aula il 26 maggio

La commissione Giustizia della Camera oggi ha votato a larghissima maggioranza il testo di legge sul divorzio breve, che prevede una riduzione dei tempi da 3 anni a 12 mesi, qualora si tratti di una separazione giudiziale, e a 6 mesi per quella consensuale. Il testo andrà in aula il prossimo 26 maggio e le modifiche a quello originario riguardano il decorrere del tempo che non partirà più, quindi, dal deposito dell’atto di separazione legale come avvenuto finora, bensì dalla sua notifica.Divorzio breve in 6 anni

I relatori Alessandra Moretti (Pd) e Luca D’Alessandro (Fi) si sono detti molto soddisfatti per il risultato raggiunto; quest’ultimo ha asserito che una volta approvata la nuova norma “Sarà possibile discutere più a freddo di una vera riforma del divorzio”. “Si tratta – ha aggiunto D’Alessandro –  del frutto di una mediazione tra varie parti politiche, che non soggiace alla logica maggioranza-opposizione, ma alle coscienze”.
Vi è stato tuttavia il respingimento di un emendamento presentato dal gruppo Misto e dal Pd che proponeva il divorzio diretto e immediato nei casi di separazione consensuale. Parlando anche a nome della collega del Pd Moretti, D’Alessandro ha dichiarato in merito: “Non sono filosoficamente contrario ma si tratta di una legge di mediazione in cui si è cercato di rispettare la sensibilità di ognuno. Nulla vieta comunque che l’emendamento possa essere ripresentato in Aula”.

Seguici sul nostro canale Telegram

Giappone conferenza Unesco 2014

Conferenza Mondiale dell’UNESCO in Giappone, al via le selezioni

Elena Santarelli sposa, tutti i dettagli del matrimonio vip dell’anno