in ,

Dl Carceri, Senato conferma fiducia. La Lega: “Renzi dalla parte dei criminali”

Il Senato conferma, con 162 sì e 39 no, il Dl Carceri che, quindi, risulta essere definitivamente convertito in legge. Il provvedimento ridurrà il sovraffollamento in carcere a seguito della condanna della Corte Europe contro l’italia, e prevede, inoltre, dei rimedi risarcitori, sconti di pena o soldi ai detenuti reclusi in ‘condizioni inumane’.

Al termine del voto è scoppiata una forte polemica da parte dei senatori della Lega Nord, che nella sala Maccari hanno esposto lo striscione “Renzi sta dalla parte dei criminali”, tenendo in mano banconote false da 8 euro. Il capogruppo leghista Gian Marco Centinaio ha così spiegato i motivi della protesta: “Siamo in un momento storico in cui l’Italia ha problemi seri, non ci sono soldi per nessuno, ma questo governo decide di dare 8 euro ai detenuti e 42 euro per i clandestini, cosa inaudita in tutti i Paesi democratici. Oggi è stata chiesta l’ennesima fiducia, ma noi non possiamo dare fiducia a un governo che sta con Caino”.

amici 12

Luciano Cannito e la trasformazione grazie all’amore per la danza

Un UFO enorme passa sopra Milano (Video)