in ,

DL Fisco 2018 novità: dall’equo compenso professionisti al “pacchetto Sisma”, chiesta la fiducia in Senato

DL Fisco 2018 testo, tutte le novità in arrivo. Da ieri è iniziata, nell’Aula di Palazzo Madama, l’esame del decreto fiscale. Il provvedimento scade il 15 dicembre. La discussione del provvedimento proseguirà con sedute uniche, senza orario di chiusura, se è necessario fino a venerdì 17. Ecco tutte le novità in arrivo: dalle bollette agli sconti per studenti fuori sede, al pacchetto “sisma”.

“A nome del governo, autorizzata dal consiglio dei ministro pongo la questione di fiducia sull’approvazione dell’emendamento che mi accingo a presentare interamente sostitutivo dell’articolo 1 del disegno di legge di conversione del decreto fiscale”. Sono le parole pronunciate dal ministro Finocchiaro in Aula al Senato per porre la questione di fiducia. Il ministro ha aggiunto che il decreto “recepisce le modifiche proposte dalla commissione e con riferimento all’articolo aggiuntivo in materia di concessioni autostradali reca una correzione di tipo contabile e chiarisce la procedura per la stipula degli atti convenzionali”.

DL Fisco 2018: equo compenso professionisti

Con il DL Fisco 2018 viene esteso a tutti i professionisti, anche se non appartenenti ad un ordine, il riconoscimento economico “proporzionato” al lavoro svolto. Un principio che anche la P.a. è tenuta a riconoscere.

Dl fisco 2018: bollette a 28 giorni

Per il telefono e le pay tv lo “standard minimo” delle bollette diventa il periodo mensile. Nel caso contrario ci sono multe e rimborsi. Dalla norma sono escluse le promozioni non rinnovabili o inferiori al mese. Gli operatori avranno “120 giorni per adeguarsi” e dovranno garantire “informazioni chiare e trasparenti sulle offerte”. Dovranno anche precisare “se la fibra arriva al domicilio o solo alla centrale”.

Dl Fiscale 2018: sanatoria frontalieri

I lavoratori frontalieri o chi ha lavorato all’estero spostando anche la residenza potranno sanare depositi su conto correnti e libretti di risparmio all’estero, compresi gli introiti della vendita degli immobili, versando il 3% forfait.

Sconti fisco per studenti fuori sede

Per poter usufruire delle detrazioni si dovrà sempre risiedere ad almeno 100 km di distanza dall’università dove si studia ma non è più necessario che i due comuni debbano appartenere ad una provincia diversa. Inoltre, se gli studenti fuorisede risiedono in montagna o in zone disagiate la distanza viene dimezzata a 50Km.

DL Fisco 2018: pacchetto sisma, cosa prevede?

Le rate dei mutui su prime case e attività produttive, inagibili o distrutte, inserite nelle zone rosse dei Comuni del Centro Italia colpiti dal sisma del 2016 saranno sospese fino al 2020. Per sanare situazioni limite degli sfollati, l’attività edilizia libera è consentita agli immobili costruiti senza titolo abilitativo eliminando l’obbligo di rimozione entro 90 giorni. Ad Ischia i tributi sono sospesi fino alla fine del 2018. All’isola sono riconosciuti 40 milioni di “risarcimento danni”.

Dl Fiscale 2018: arriva la maxi-rottamazione

Con la modifica introdotta in Senato, la definizione agevolata vale per tutte le cartelle degli ultimi 17 anni, dal 2000 al terzo trimestre 2017. Ad essere inclusi nell’operazione sono peraltro anche i contribuenti esclusi dalla prima edizione perché non i regola con le rate di piani precedenti.

Riforma Fisco 2018: arrivano le novità per agenzie fiscali

Autonomia organizzativa alle agenzie, obiettivi legati ai risultati, lotta all’evasione ma anche spinta all’adempimento spontaneo e allungamento dell la durata in carica dei vertici da 3 a 5 anni: sono le novità principali dell’emendamento che deve ancora essere approvato e che travasa un ddl nel decreto. Lo spoil system si mantiene.

Seguici sul nostro canale Telegram

Lavoro in Italia: le professioni più richieste e pagate nel 2018

Equo compenso professionisti cos’è? Ecco come funziona (GUIDA)