in

Documenti falsi: giro d’affari milionario, ora anche da casa

E’ così semplice reperire documenti falsi sul mercato nero? Sembrerebbe proprio di si, un fenomeno questo inglobato già da tempo presente principalmente sul web, infatti basta digitare dal computer di casa “fake ID” ed in poco tempo usciranno più di tre milioni di risposte. Non era così qualche anno fa, infatti chi cercava un passaporto contraffatto doveva conoscere le persone giuste che molto spesso operavano in periferie dimenticate, anche dalla legge.

Documenti Falsi ONline

Un giro d’affari milionario, che continua a crescere sempre di più. Stando ad uno studio del 2009 sugli atenei statunitensi pubblicato di recente dall’Economist, il 17 per cento delle matricole e il 32 per cento degli studenti degli anni successivi possederebbero documenti falsi, l’utilità principale è dovuta per raggirare il divieto di consumare alcolici prima dei 21 anni.

Anche in Cina questo fenomeno è diffusissimo, non tanto sui controlli per l’età etilica, ma paradossalmente solo per poter entrare negli internet cafè. Per rimediare i “documenti” esistono ancora i pusher, ubicati dalle parti dell’entrata orientale dell’università Remnin di Pechino, ma la rete è il principale strumento. Online c’è un sito molto esplicito di apparenza inglese (MyFakeId) dove una patente internazionale vale venti sterline e una che attesta che siete studenti ne vale soltanto dieci.

Attualmente anche se non si punta ad un documento importante come può essere la carta di identità o il passaporto, è possibile scaricare dal web ogni tipo di modulo per riprodurre dei documenti d’identità falsi d’alta qualità. Un illecito senza controllo, mentre il giro d’affari continua a crescere.

Seguici sul nostro canale Telegram

Napoli-Juventus ultime notizie e probabili formazioni

arrestato per furto capogruppo grillino angel malerba

Bartolomeo Pepe (5 Stelle) non sa dov’è il Senato: “Lo trovo con Google” (Video)