in

Dolci dopo il Tiggì 8 settembre: Antonella Clerici e il goloso talent per pasticcieri

Da lunedì 8 settembre Antonella Clerici raddoppia l’appuntamento con i telespettatori: insieme a “La prova del cuoco” debutta infatti “Dolci dopo il tiggì”, talent dedicato al goloso mondo della pasticceria in onda ogni giorno, su Rai Uno, alle 14.05. La gara a colpi di creme e pasticcini coinvolgerà 32 giovani pasticcieri, in lizza per il premio finale di 100 mila euro finalizzato all’apertura di un proprio laboratorio di dolci.

antonella clerici programma dolci

Ogni giorno la gara seguirà uno schema diverso: rigorosamente in diretta, “Dolci dopo il tiggì” si preannuncia infatti come un cooking show innovativo e spontaneo, secondo lo stile già sperimentato da Antonella Clerici a “La Prova del Cuoco”. Durante la puntata del mercoledì, anticipa la conduttrice, vi sarà ad esempio un ospite vip che proporrà come oggetto della sfida il suo dolce preferito. Due i concorrenti in sfida ogni settimana: soltanto uno di loro verrà decretato vincitore il venerdì, per passare alla sfida successiva con un nuovo pasticciere.

I dolci dei concorrenti saranno giudicati dalle eccellenze della pasticceria italiana, quali Salvatore De Riso, Luca Montersino, Guido Castagna e Ambra Romani. “Dolci dopo il tiggì” sarà ospitato in uno studio da sogno, vero trionfo di cupcake, nuvole di panna, torte a strati e bastoncini di zucchero, insomma una scenografia che in tutto e per tutto ricorda il delizioso mondo dei dolci e che è stata pensata per accattivare le simpatie di un pubblico giovane.

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

tox skype

Tox, la nuova alternativa a Skype open source

Matteo Renzi discorso conclusivo alla Festa dell'Unità di Bologna

Matteo Renzi alla Festa Nazionale dell’Unità: “Non un passo indietro, noi cambieremo l’Italia”