in

Domenica In Così è la Vita: il matrimonio di Valeria Marini e il golden touch

Se Barbara D’Urso, a Domenica Cinque, ha avuto la diretta del matrimonio di Eva Henger, poteva mai essere da meno Lorella Cuccarini? Così, anche se le due signore della domenica non sono più rivali, perché la trasmissione di Mediaset ha chiuso i battenti la scorsa settimana, oggi, domenica 5 maggio, in diretta a Domenica In – Così è la vita, si è svolto, quasi in diretta, il matrimonio di Valeria Marini con Giovanni Cottone. Quello che molti hanno definito il matrimonio dell’anno e che Valeria ha voluto fosse principesco, un vero e proprio matrimonio da favola, ha sovvertito i tempi televisivi catalizzando Rai 1, ma anche Twitter spopolando il tormentone del gold touch.

matrimonio valeria marini

“Tu ce l’hai il golden touch?” Ecco la domanda più frequente che i due inviati della trasmissione hanno posto agli invitati che riuscivano a portare davanti all’occhio delle telecamere poste davanti alla Chiesa Santa Maria in Aracoeli a Roma. Valeria, infatti, per rispettare il suo tema, ha chiesto a tutti di avere un tocco d’oro, qualcosa, cioè, di quel materiale giallo tanto prezioso e caro, ma non tutti gli ospiti Vip hanno rispettato il dictat.  Una felicissima Iva Zanicchi, anche se molto provata dalla lunga scalinata, sorridendo all’occhio indiscreto di mamma Rai ha ammesso di non aver nulla d’oro, anzi, di aver pensato di mettersi un bracciale di finto oro ma di averlo dimenticato a casa. La Zanicchi, scherzando, ha poi cercato di salvarsi dicendo che un suo amico le aveva consigliato di dire di avere un dente ricoperto d’oro; anche Brigitte Nielsen, però, è stata colta senza il golden touch, ma ha promesso di rimediare e di farsi trovare perfetta al ricevimento a villa Piccolomini, sull’Appia Antica. Ottima figura hanno invece fatto Cristina Chiabotto e Alba Pairetti.

La Cuccarini è riuscita a piazzare un po’ ovunque i suoi inviati, ma, nonostante ciò, è rimasta abbastanza a bocca asciutta. A parte l’intervista alla sposa mentre, sotto braccio con il padre, saliva la scalinata, e il piccolo cammeo dei due testimoni, Anna Tatangelo, con un vestito rosso da femme fatale, e Gigi D’Alessio, la padrona di casa non è riuscita a far vedere ai suoi telespettatori l’abito della sposa. Attendendo l’uscita, quindi, ha cercato di intrattenere il pubblico con le parole di Enzo Miccio, l’organizzatore della favola, che ha assicurato come il vestito non fosse proprio bianco, leggermente trasparente, con pizzi ad hoc, e con un velo lunghissimo che le copriva anche il volto, così come tradizione vuole.

Il matrimonio è comunque apparso altamente sfarzoso. Valeria ha realizzato il suo sogno. I numeri snocciolati dagli inviati sono quasi degni di un guinness: 700 invitati, 8 testimoni, 6 mesi di preparazione e 16 paggetti, pardon 18 con l’aggiunta delle due nipotine. Perfino gli ombrelli, anche se dopo una mattinata di pioggia Valeria è riuscita a far tornare anche il sole, erano troppi. Televisioni, giornalisti e fotografi ne hanno dovuti dribblare troppi per poter fotografare i particolari del fatidico sì.

photo credit: come cane in autostrada via photopin cc

X Factor 7 giudici: fuori Arisa e dentro Mika, Morgan resta

Juventus Campione d’Italia 2013 ma Antonio Conte resterà?