in ,

Domenico Diele arrestato: distratto dal display del cellulare? “Lei non l’ho vista”

Il giovanissimo attore italiano, Domenico Diele, 32 anni, è stato arrestato nella serata di sabato per aver investito e ucciso una donna mentre si trovava alla guida della sua vettura in Campania. L’attore toscano, originario di Siena, recentemente è stato protagonista con successo della serie TV 1993 dove ha ricoperto il ruolo del protagonista nel personaggio di Luca Pastore. Ma secondo la ricostruzione degli inquirenti il giovane attore, colpevole di aver ucciso una donna mentre si trovava alla guida della sua vettura, era distratto non solo a causa delle sostanze stupefacenti assunte ma anche per il display del suo cellulare.

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<

L’attore Domenico Diele da due giorni  è rinchiuso nel carcere di Fuorni, con l’accusa di omicidio stradale. Rischia fino a 12 anni di carcere. E sarà interrogato stamane durante l’udienza di convalida del gip. L’attore italiano, secondo una prima ricostruzione, avrebbe ammesso di non aver visto la donna: “La guida era tranquilla, all’improvviso ho sentito un botto enorme, si sono aperti gli airbag, ho visto del fumo. Anche il parabrezza si è spaccato. Allora ho cercato di non perdere il controllo del volante, è stata una frenata violenta.” ha detto Domenico Diele, protagonista di 1993.

>>> Domenico Diele arrestato <<<

“Appena sono sceso, ho visto questo scooter quasi agganciato a un mio parabrezza. Poi, la donna a terra. Mi sono messo a urlare aiuto, si è fermato qualcuno, ha cercato di darmi una mano e dopo è arrivata la polizia.” Per ora è questo il racconto di Domenico Diele ancora sotto shock dopo quanto accaduto nella notte di sabato. L’attore italiano, inoltre, era sprovvisto di patente poiché gli è stata sospesa alcuni mesi fa.

omicidio a torino

Cislago, rissa fuori da un kebab: giovane ucciso con una coltellata alla gola

Wind Summer Festival 2017 vincitori: trionfano Thegiornalisti e Fabri Fibra, ok Ermal Meta