in ,

Don Gino Flaim dichiarazioni shock: “Capisco la pedofilia, i bambini cercano affetto, qualche prete ci casca”

“La pedofilia posso capirla, l’omosessualità no. Ho fatto tanta scuola, i bambini li conosco, purtroppo ci sono bambini che cercano affetto perché non ce l’hanno in casa. Capita che qualche prete ceda.” Con queste parole Don Gino Flaim, interpellato dalla trasmissione di La7 “L’aria che tira” in merito al recente coming out di monsignor Charasma vira il discorso proponendo un parallelo – del tutto incomprensibile – tra pedofilia e omosessualità. Incalzato nuovamente dalla giornalista, che chiede ulteriore conferma della frase in oggetto, Flaim conferma il concetto che, in parte, gli abusi perpetrati da religiosi ai danni dei minori siano frutto di una provocazione dei bimbi a danno dei religiosi.

I provvedimenti sono piovuti immediatamente, l’arcidiocesi di Trento ha revocato l’incarico di collaboratore pastorale e la facoltà di predicazione al sacerdote puntualizzando che “la Chiesa di Trento si dissocia pienamente dalle dichiarazioni rilasciate da un anziano prete diocesano, il prete interpellato dalla cronista in un contesto del tutto casuale, ha espresso argomentazioni che non rappresentano in alcun modo la posizione dell’Arcidiocesi di Trento e il sentire dell’intera comunità ecclesiale”.

Resta un interrogativo inquietante: se dei bravi giornalisti non avessero fatto emergere il caso ci si chiede quale criterio venga seguito nel concordare responsabilità morali ed etiche agli uomini di chiesa.

riforma pensioni 2016 flessibilità, esodati , pensione anticipata

Riforma pensioni 2016 ultime novità: esodati, Opzione Donna e disoccupati, quali gli interventi del Governo?

Sanremo

Calcio, arriva il Mondiale delle Leggende: nel 2017 la prima edizione