in

Don Matteo 9, Simone Montedoro svela il suo incontro con Terence Hill

Quando fui scelto per il ruolo del capitano Tommasi, si fece dare il mio numero di cellulare. Mi scrisse che era felicissimo del mio ingresso nel cast e che non avrebbero potuto scegliere un capitano migliore”. Ecco come Simone Montedoro, sul settimanale Vero, ha raccontato il suo primo approccio con Terence Hill all’inizio della sua avventura in Don Matteo.

Terence Hill Nino Frassica

L’attore, che con Terence Hill ora divide i successi della fiction giunta alla nona serie, ha poi aggiunto: “Sono rimasto a bocca aperta, non me lo aspettavo” e concludendo con “non smetterò mai di ringraziarlo per quel suo speciale benvenuto”. Nonostante all’interno della fiction fra i loro due personaggi ci sia qualche attrito, perché Don Matteo arriva a risolvere sempre prima i casi dei carabinieri e riesce a battere sul tempo il capitano Tommasi grazie al suo strepitoso intuito e all’empatia che riesce ad instaurare con i suoi parrocchiani, i due attori sono diventati molto amici. Nella stessa intervista Montedoro dice che Terence Hill: “è un uomo semplice dalla straordinaria professionalità”.

Sottolineando come: “ci scambiamo idee e consigli sul ruolo, a testimonianza di grande affiatamento che è venuto a crearsi sul set” Simone Montendoro ha concluso dicendo: “è impossibile non volergli bene, è una persona capace di arrivare al cuore di chi gli sta vicino”. Continuando a raccontarsi Montedoro ha poi annunciato che nella diatriba fra Bianca e Lia ovvero i personaggi di Giorgia Surina e Nadir Caselli, a vincere sarà l’unica donna della sua vita. Il capitano Tommasi non è destinato a trovare, quindi, nessuna nuova compagna? Solo giovedì sera i telespettatori potranno vedere cosa succederà.

Fabio Fazio e Luciana Littizzetto

Anticipazioni “Che tempo che fa” di domenica 9 marzo

Mercato, Roma: due grandi squadre vogliono Benatia