in ,

Donald Trump indagato per il Russiagate: il Washington Post pubblica lo scoop e rovina il compleanno del Tycoon

Donald Trump indagato per il Russiagate. È questo lo scoop del Washington Post nell’edizione pubblicata nella giornata di oggi: il primo giorno da 71enne per il Tycoon (il suo compleanno era ieri, ndr.) non è dei migliori. L’accusa nei confronti del presidente degli Stati Uniti? Ostruzionismo alla giustizia.  “Il procuratore speciale (Robert Mueller, ndr) che guida l’inchiesta sul ruolo della Russia nelle elezioni del 2016 interrogherà alti dirigenti dell’intelligence come parte di una più ampia indagine che ora include l’esame dell’ipotesi se Donald Trump ha tentato di ostruire la giustizia”, scrive il Washington Post.

>>> Steve Scalise in condizioni critiche <<<

E ancora, come riportato dal giornale statunitense, “Coats, Rogers e Ledgett appariranno volontariamente ma non è chiaro se descriveranno completamente le loro conversazioni con Trump o se il presidente userà il suo privilegio esecutivo per mantenerle segrete. Facoltà questa messa in dubbio da alcuni esperti, i quali hanno ricordato che la corte suprema durante il Watergate stabilì che i dirigenti non possono usare tale privilegio per bloccare prove in indagini criminali.”

>>> Tutte le notizie con UrbanPost <<<

Donald Trump, nei giorni scorsi, sempre secondo quanto riportato dal Washington Post,  avrebbe telefonato a Coats e a Rogers chiedendo di negare pubblicamente l’esistenza di qualsiasi prova di collusione tra la sua campagna e i russi. Coats inoltre avrebbe riferito ad alcuni suoi collaboratori che Trump gli aveva chiesto di intervenire su Comey per lasciare la presa su Flynn.

Steve Scalise in condizioni critiche: si teme per la vita del fedelissimo di Donald Trump

fazio stipendio rai

Fabio Fazio, Rai sfora tetto dei 240mila euro per tenere il conduttore con sé (e non solo lui)