in

Donald Trump e Theresa May: subito telefonata ed invito alla Casa Bianca

Non perde tempo il neo presidente USA Donald Trump, e invita il primo ministro britannico Theresa May, a visitarlo il prima possibile. I due presidenti hanno già avuto oggi la loro prima conversazione telefonica ed esiste da parte di entrambi l’interesse a consolidare i forti rapporti che legano le due nazioni, a cominciare dai rapporti commerciali da stabilire in vista dell’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. Come avevamo spiegato a proposito delle conseguenze della Brexit, l’interesse britannico non è di isolarsi dai commerci internazionali: è esattamente l’opposto: stabilire trattati commerciali con tutte le nazioni del mondo, definendoli di volta in volta. Interesse speculare a quello di Donald Trump, che da un lato vuole proteggere gli USA dalla concorrenza di nazioni con un basso costo del lavoro, dall’altro non vuol certo arrivare alla chiusura con “tutte” le altre nazioni. Questa coincidenza tra la sconfitta dell’establishment sia nel referendum britannico, sia nelle elezioni americane, potrebbe quindi portare ad una nuova epoca di trattati commerciali bilaterali, o comunque a “matrimoni d’interesse a 2 o più parti” decisi volta per volta sulla base delle reciproche convenienze, piuttosto che a complessi trattati, come il TTIP, che piuttosto che liberalizzare i commerci, li imbrigliano in migliaia di pagine di norme. Dal punto di vista dei corsi e ricorsi storici, non possiamo non notare che alla somiglianza tra l’epoca in cui gli USA hanno avuto un presidente outsider, come Ronald Reagan, coincise con l’epoca di un’altra donna forte a Downing Street, l’indimenticata Margaret Thatcher. Ronnie e Maggie sconfissero le tendenze socialiste della loro epoca e accelerarono la fine del blocco sovietico. Donald e Theresa riusciranno a sconfiggere le tendenze socialiste attuali (hanno anche opinioni simili sul riscaldamento globale) e l’establishment internazionale che vuole ingessare sempre più le libertà personali?

Nato a Molfetta, residente da più di 20 anni a Bergamo, e innamorato follemente di Milano. Laureato in Economia Aziendale, ha una passione smisurata per la pubblicità, che ha trasformato in lavoro, occupandosi di Consulenza di Marketing, Copywriting e "Socialcosi". Altre passioni sono i viaggi, la tecnologia, il calcio, le ragazze (non necessariamente in quest'ordine) e l'automobilismo, per cui è giornalista, telecronista e speaker in pista.

nougat

Aggiornamento Android 7.0 Nougat Samsung Galaxy S7 e S7 Edge G935FXXU1ZPK4 e G930FXXU1ZPK4 Vodafone, Tim, Wind e Tre Italia download link nuova Beta per

Mercatini di Natale 2016 Milano: da Piazza Duomo alla fiera degli Oh Bej Oh Bej