in ,

Donna abortisce, ma il figlio sopravvive: Jack è nato sano

Questa è la storia di Vicky Harper, 24 anni, di Caithness, Highlands scozzesi, e di suo figlio Jack, di appena quattro settimane. Storia che a leggerla non sembra vera, invece è reale come la vita. La vita, stessa, che il piccolo Jack ha desiderato tanto, tanto da sopravvivere ad un aborto. Vicky, essendo già madre di Ross, 2 anni, e Leyla, 5, era rimasta nuovamente incinta dopo una dimenticanza di assunzione della pillola anticoncezionale, ma non voleva avere un terzo figlio ammettendo al Mirror che non aveva la forza per farne un altro.

Il suo compagno, Keenan McIvor, aveva promesso di sostenerla e di restarle sempre e comunque accanto, ma la giovane madre aveva ormai preso la sua scelta e ha raccontato: “Keenan è venuto con me e mi ha tenuto la mano prima che mi addormentassero. Quando tutto è finito stavo male e nei giorni successivi mi sentivo stanca, stordita e avevo la nausea. Ho avuto già due figli e so come ci sente in gravidanza“. Dopo nove settimane dall’aborto Vicky è andata a farsi un’ecografia e ha scoperto che il suo bambino era ancora vivo, dentro di lei.

La giovane madre ha detto: “Lo avevo sempre saputo, ma quando ho visto muoversi sono scoppiata a piangere. Mi sentivo persa. I medici mi dicevano che avrei potuto sottopormi a una seconda interruzione di gravidanza, ma essendo alla 16esima settimana i rischi aumentavano. Ero combattuta. Ma alla fine ho deciso di tenere il mio bambino, nonostante i medici mi avessero detto che, in alcuni casi, i bimbi che sopravvivono a un aborto possono nascere con problemi di salute e deformità“. Così è nato Jack, ha quattro settimane ed è un bimbo sano.

Unicredit Stage

Unicredit, stage a Milano e all’estero nel 2016: ecco come candidarsi

Moto Gp Philip Island

Moto GP 2016, Valentino Rossi su Marquez: “Mi sono fatto fregare”