in

Donna oggetto: ad alcune piace esserlo? Ecco da cosa dipende secondo la Scienza

Il fenomeno della donna oggetto è molto radicata nella nostra società e la maggior parte del genere femminile tende a combatterlo in ogni ambito, dalla televisione, al cinema, dalla moda alla vita di coppia. La Scienza, però, ha provato a indagare questo fenomeno ponendo la seguente domanda: tutte le donne odiano essere trattate come oggetti? La risposta potrebbe sorprendervi.

Secondo uno studio della Florida State University, il fenomeno della donna oggetto non è così banale come può sembrare. Una delle domande fondamentali che i ricercatori si sono posti, infatti, è la seguente: se le donne ripudiato la definizione di oggetto nei loro confronti, per quale motivo la spesa in termini di cosmesi e cura per il corpo è in costante aumento? Secondo la Scienza, in realtà alle donne piace essere guardate come oggetti da alcuni uomini, ma non da tutti. Lo studio ha coinvolto 200 coppie fresche di matrimonio: è emerso che la visione di donna oggetto da parte dei mariti era proporzionale alla soddisfazione delle mogli nei confronti dei loro coniugi in merito all’impegno nella relazione.

In altre parole, più il marito era impegnato nella relazione, più la moglie accettava di essere vista come donna oggetto. Secondo lo studio, quindi, i ricercatori hanno dimostrato che i processi interpersonali non hanno valenze esclusivamente positive o negative. Molto, invece, dipenderebbe dal contesto e dalla situazione in atto fra i coniugi.

Photo Credit: Antonio Guillem/Shutterstock.com

Formula 1 2016 GP Messico

Formula 1 2016, GP Russia qualifiche: Rosberg in pole, Raikkonen 3° e Vettel 7°

Ciao Darwin facebook

Replica Ciao Darwin 7 settima puntata 29 Aprile: come rivedere Padre Natura e la ballerina senza veli