in

Donne e lavoro oggi in Italia: ecco che cosa dice l’Istat

Donne e lavoro oggi in Italia: che cosa dicono i dati più aggiornati? Secondo un’indagine Istat che ha preso in esame i dati del secondo trimestre 2015, l’occupazione femminile calcolata per la fascia tra i 20 e i 64 anni avrebbe raggiunto il 50,9%, toccando il valore più alto dal 1993 (come era già accaduto altre due volte in passato, nel secondo trimestre 2012 e nel secondo trimestre 2008).

Possibile che oggi si sia tornati a un mercato in cui più di una donna su due lavora? Secondo quanto riportato in una nota Ansa, il merito non andrebbe tanto alle più giovani, quanto piuttosto alle over-54 su cui pare abbia influito la riforma delle pensioni: le occupate di età compresa tra i 55 e i 64 anni hanno superato gli 1,5 milioni, quasi mezzo milione in più rispetto al 2011. Nella fascia d’età tra i 25 e i 34 anni, invece, continuano a registrarsi pesanti perdite: il loro tasso di occupazione è pari al 50,8%.

Curiosi di saperne di più sul tasso di occupazione maschile? Questo è pari al al 70,5%, sempre calcolato negli uomini tra i 20 e i 64 anni: si tratta di un dato in lieve recupero. La media dell’occupazione che tiene conto di donne e uomini è pari, quindi, al 60,6%: si è ancora molto lontani da quel 75%, percentuale di occupazione che rientra tra gli obiettivi della Strategia Europea per il 2020.

PACCO SOSPETTO METRO MILANO

Roma allarme terrorismo, chiuso Traforo via Nazionale: sospetti su scatola con fili

salmone ogm, salmone geneticamente modificato, salmone transgenico,

Salmone Ogm: al via negli USA la produzione del salmone geneticamente modificato