in

Doorbot: il citofono wireless per pigroni e smemorati

Quante volte vi siete sentiti peggio di Homer Simpson, disperati per l’atroce lontananza (1 metro) che vi separava dal telecomando, dopo che vi eravate già comodamente sistemati con pop corn e copertina sul divano? Siamo onesti, succede a tutti, tante; almeno tante quante quelle che mentre eravate dall’altra parte della casa, non importa che viviate in un monolocale o in una specie di fortezza, è suonato improvvisamente il citofono e avete stramaledetto il giorno in cui avete fatto mettere il vostro cognome sull’etichetta, al posto di un anonimo numerino; per non parlare delle volte che vi siete dimenticati le chiavi a casa. doorbot citofono

Per ovviare a questi piccoli inconvenienti quotidiani l’azienda americana Doorbot ha messo a punto un apparecchio dotato di telecamera  da installare sulla porta di casa; quando qualcuno suona il citofono, attraverso un app da scaricare in concomitanza con l’acquisto del device, il vostro cellulare o il vostro tablet suoneranno mostrandovi l’immagine di chi si trova di fronte all’obiettivo; lì si aprono numerose strade: potete aprirgli la porta di casa anche se abitate a Caltanissetta e al momento vi trovate a Chicago; potete aprirgli la porta restando a letto con la febbre a 39°; potete semplicemente sospirare tra voi e voi “meno male che il mio Iphone mi ha mostrato che sono dei venditori di enciclopedie porta a porta” e tornare a fare le vostre cose.

Ma soprattutto, se siete un po’ smemorati e avete dimenticato le chiavi dentro casa, potete citofonarvi da soli e aprirvi la porta premendo un semplice tastino sul vostro telefono cellulare. L’unica piccola pecca, se così si può chiamare, è che per poter aprire a distanza la porta avrete dovuto far installare anche una serratura speciale, Lockitron,  ordinabile su Internet all’omonimo sito. I prezzi non sono particolarmente vantaggiosi, sui 150 euro per il citofono e 130 per la serratura, ma a pensarci bene non si scostano neanche così tanto dalle tariffe standard.

Seguici sul nostro canale Telegram

Cartello ginecologo

Ginecologo choc: calze autoreggenti richieste alle pazienti

Kate Middleton

Kate Middleton costretta alle gonne lunghe: la Regina detta nuove regole sul look