in

Doping: Rapporto Wada, lo scandalo stravolge lo sport: coinvolto anche il calcio

Scandalo Doping: il rapporto Wada inchioda 1000 atleti russi

La notizia dell’ultima ora stravolge il mondo dello sport. Il nuovo Rapporto Wada, relativo allo scandalo doping, coinvolge più di 1000 atleti russi e non solo gli sport considerati ‘minori’, ma anche il calcio.  Ad affermarlo è l’avvocato canadese Richard McLaren, che ha compilato il rapporto.

Scandalo Doping: i dati forniti da McLaren

Secondo Richard McLaren, infatti, oltre 1000 atleti russi sono stati coinvolti nello scandalo doping: “Riguarda sport estivi, invernali, paralimpici. Più di 100 atleti coinvolti o hanno beneficiato di un complotto istituzionale per nascondere test positivi.” Inoltre, McLaren ha aggiunto come, adesso, dopo il rapporto Wada, siano in grado di: “Confermare una copertura che risale almeno fino al 2011 ed è continuata anche dopo i Giochi Olimpici di Sochi.”

Scandalo Doping: cosa è successo a luglio 2016

Ricordiamo come lo scorso luglio lo scandalo doping avesse rischiato di estromettere la Russia dai Giochi Olimpici. “Il rapporto McLaren – spiega il portavoce, Ben Nichols – ha evidenziato un abuso di potere in Russia più deliberato e sconvolgente mai visto nella storia dello sport. Il ricorso al doping in 30 sport significa che non può esistere più la presunzione di innocenza”. Non c’è invece contrapposizione, almeno apparentemente, da parte del presidente russo Vladimir Putin, citato dall’agenzia Interfax. “Tutti i dirigenti pubblici accusati nel rapporto Wada di essere coinvolti nello scandalo doping saranno temporaneamente sospesi dai loro incarichi fino alla fine delle indagini”.

 

lista terremoti ingv 28 APRILE 2017

Lista dei terremoti in tempo reale INGV, sciame sismico in atto: le scosse del 9 dicembre

Motivi e informazioni sul licenziamento per giusta causa

Sostegno Inclusione Attiva e ASDI 2017: novità in vista sulle misure contro la povertà?