in

Doping, scandalo atletica: 26 azzurri potrebbero saltare le Olimpiadi di Rio

Lo sport italiano cade di nuovo nel baratro: dopo l’inchiesta Calciopoli, i casi di Schwazer e quello di Ivan Basso, stavolta ad essere travolta è l’atletica. La Procura Antidoping della Nado-Italia, in seguito all’operazione “Olimpia” scattata nel 2014, ha chiesto fino a due anni di squalifica per ben ventisei atleti che hanno eluso il controllo per il test antidoping. Si tratta di nomi altisonanti, campioni dell’atletica italiana.

Il regolamento Wada prevede che ogni atleta che gareggi internazionalmente debba compilare un questionario trimestrale, nel quale indica la propria reperibilità ai controlli. Molti di questi ventisei deferiti hanno eluso il questionario più di una volta e allora la Procura Antidoping ha disposto la richiesta di squalifica fino a due anni per i deferiti in questione.

Andrew Howe, Meucci, Donato, tutti nomi importanti della nostra atletica, i quali adesso rischiano anche di non rappresentare la nostra nazionale alle Olimpiadi di Rio. Per l’Italia sarebbe un brutto colpo, visto che questi atleti spesso si sono distinti in manifestazioni così importanti.

intolleranza al lattosio, intolleranza al lattosio cosa mangiare, intolleranze alimentari,

Intolleranza al lattosio: cosa mangiare per evitare conseguenze

x factor 2015 semifinale

X Factor 2015, assegnazioni semifinale: arrivano gli inediti