in

Dopo l’uscita di iPhone 6S e iPad Air Plus Apple pensa a uno smartphone flessibile? Cupertino registra il brevetto per “dispositivi elettronici flessibili”

Qualche mese fa l’uscita del tanto atteso iPhone 6 ha scatenato sul web migliaia di commenti e decine di video di protesta riguardanti il caso #bendgate. Ora Apple ci riprova ma stavolta intenzionalmente con un brevetto registrato nella sua patria d’origine, gli Stati Uniti, inerente ‘dispositivi elettronici flessibili‘ che “descrive un dispositivo portatile, come un iPhone, che si può curvare e anche ripiegare su se stesso senza che schermo e componenti interne subiscano danni“. (Ansa)

Nell’autorizzazione concessa dall’ufficio brevetti figurano flessibili quasi tutte le componenti del dispositivo: il melafonino potrebbe essere realizzato in fibre composite, plastica o altri materiali adatti a una costante flessione. Il nuovo smartphone riceverà inoltre comandi attraverso la pressione, stringendolo ad esempio tra i polpastrelli e disporrà di batterie, telaio e circuiti in grado di piegarsi senza subire danni.

Non è la prima volta che uno smartphone curvo approda sul mercato. Al Ces di Las Vegas LG ha presentato “G Flex2“, un dispositivo mobile che però mostra un livello di flessibilità limitato. Stando infatti alle immagini del brevetto il nuovo iPhone potrà essere piegato fino a curvarsi interamente su se stesso.

Anticipazioni Centovetrine mercoledì 7 Gennaio: Cedric rischia la vita

Laura Torrisi fot bollenti su Instagram

Laura Torrisi gossip: le foto ‘bollenti’ su Instagram che fanno impazzire i fan