in ,

Dopo Parigi: “Non accetterò clienti musulmani nel mio salone di bellezza”, la arrestano

A seguito degli attacchi terroristici a Parigi dello scorso venerdì, in molti Paesi europei si stanno mostrando reazioni di odio e di violenza contro chiunque professi la fede musulmana, senza riuscire a distinguere i fanatici da chi semplicemente crede in una religione diversa dalla propria. Ed è questo il caso riportato dal Mirror di una 43enne inglese che nei giorni scorsi è stata arrestata ai sensi della sezione 19 del Public Order Act, in quanto le sue parole avrebbero “fomentato odio razziale”.

La donna infatti, proprietaria di un salone di bellezza, avrebbe postato sulla pagina Facebook del suo negozio di estetica frasi contro le persone di fede islamica, annunciando che non avrebbe più accettato nel suo negozio musulmani. “E’ ora di mettere al primo posto il mio paese” aveva scritto la donna sulla sua pagina Facebook Blinks Of Bicester: “Non accetterò prenotazioni da nessuno di fede islamica, anche se di passaporto britannico”.

La donna, che sul profilo social aveva ricevuto molti messaggi di disapprovazione, ha mantenuto la sua posizione e ha postato altre frasi estremamente offensive come “Spero che l’ISIS faccia saltare in aria le vostre famiglie”. Tutti i messaggi sono poi stati cancellati ma la polizia, che tiene in custodia la donna, sta ancora indagando.

Credit Foto:  Sergey Nivens / Shutterstock

Barmasse Hervé intervista

Hervé Barmasse, intervista all’alpinista: “In montagna trovare un vincitore è sbagliato”

braccialetti rossi 3

Braccialetti Rossi 3 anticipazioni: Laura Pausini canterà la sigla