in

Download, Google domina su AppStore ma non su Google Play

Ha del paradossale il risultato di una analisi di mercato portata a termine da App Annie, specializzato proprio nelle analisi sui software tecnologici, che ha dimostrato come Google sia il maggiore sviluppatore di Itunes nei mesi di gennaio e febbraio.

maps1

La cosa non ha certo stupito gli addetti ai lavori, visto il grande lavoro di Big G che nelle ultime settimane sta potenziando nettamente i suoi servizi e le sue applicazioni: di fronte la Apple sta affrontando un momento di crisi, seppur non gravissima, con vendite minori di quelli che erano i prospetti per l’inizio 2013 e la probabilità elevata di dover ridurre gli ordini in alcune zone, come quelle asiatiche.

Certamente però a sorprendere gli esperti di tecnologia c’è il fatto che Google riscuote maggiore successo sull‘App Store di Apple ma non su Google Play, la piattaforma del colosso di Mountain View da cui è possibile effettuare il download delle applicazioni:infatti sono le applicazioni di Zuckerberg ad occupare la “top 3” della classifica, ossia Facebook, Facebook Messenger ed Instagram.

La cosa da sottolineare è che sicuramente il successo di Google sul mercato Apple è anche dovuto alla gratuità delle applicazioni di Big G: infatti la azienda Apple ormai su Itunes offre una grandissima quantità di applicazioni a pagamento, cosa che non sempre è gradita agli utenti che preferiscono scaricare le gratuite Youtube e Google Maps. Allo stesso tempo però resta la Apple ad avere maggiore entrate economiche rispetto a Google che però sta cercando di rafforzarsi sul mercato mondiale della tecnologia non solo grazie a nuovi software ma anche a dei brevetti ormai prossimi ad entrare nel grande mercato, come Google Glass.

Seguici sul nostro canale Telegram

Napolitano non si dimette: due gruppi di esperti per uscire dalla crisi

malore per luciano violante

Napolitano, ecco gli esperti: Onida, Violante, Mauro, Quagliarello