in

Draghi di Komodo, le “new entry” del Bioparco di Roma

Al mondo ce ne sono solo tremila esemplari. Sono lunghe tre metri e possono raggiungere i novanta chili di peso. Si possono trovare solo nelle isole dell’Indonesia. Hanno una storia ultramillenaria, anche se all’uomo si sono palesate solo un centinaio di anno fa. E il veleno iniettato dalle loro ghiandole ha il potere di uccidere nel giro di 24 ore. Il loro nome scientifico? Varanus komodoensis, più comunemente conosciute come “draghi di Komodo”.

isola deserta pacifico

Due delle lucertole più grandi e pericolose al mondo sono i nuovi ospiti del Bioparco di Roma. Festeggiate ieri 16 maggio, sono state collocate in un’area che si trova all’esterno del rettilario. Obiettivo? Favorirne le riproduzione in cattività per un futuro ripopolamento delle aree naturali.

(fonte: La Repubblica; immagine principale tratta dal sito ufficiale www.bioparco.it)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

bambino ucciso dai bulli

Lecco, il figlio è vittima dei bulli. La mamma crede nel sistema scolastico

Come fare un soufflé, la ricetta perfetta e i segreti di Csaba