in ,

Dramma della gelosia: accoltella fidanzato e accusa “non mi chiama ogni 2 ore”

Dramma della gelosia a LondraRhiann Burnie, una ragazza di 21 anni, accecata dalla rabbia nei confronti del suo fidanzato ha compiuto un gesto inconsulto. Il giovane, dopo aver deciso di trascorrere una serata fuori con gli amici, al suo rientro ha dovuto fare i conti con le ire della sua fidanzata che, fuori di sé per la gelosia, lo ha accoltellato fumando poi una sigaretta sul suo corpo insanguinato.  Rhiann Burnie e il fidanzato

Shane McMullen, questo il nome del malcapitato, è fortunatamente sopravvissuto all’aggressione. Nonostante una brutta ferita e un’emorragia dovuta alla recisione dell’arteria femorale, è salvo ma ha subito uno choc tanto forte da non ricordare nulla della notte del dramma. La ragazza, durante la lite sfociata nell’aggressione, pare avesse danneggiato le porte e alcuni oggetti dell’abitazione. Da una ricostruzione dei fatti è emerso che già da tempo soffrisse di immotivati e sempre meno controllabili attacchi d’ira, tant’è che, in merito al comportamento del suo fidanzato, ha giustificato il suo folle gesto asserendo: “non mi chiama ogni 2 ore”.

La polizia ha arrestato Rhiann e Shane, ancora sotto choc, ha confermato le continue crisi isteriche della ragazza ed ora è tornato a vivere con i genitori, nella speranza di riprendere in mano la sua vita dimenticando la tragica vicenda.

Mercato, Milan: Banega, Galliani cerca il prestito

Diego Costa

Mercato, Atletico Madrid: la Premier “chiama” Diego Costa