in ,

Dramma in diretta al Cirque Du Soleil: acrobata precipita e muore davanti a tutti

E’ il primo incidente mortale da quando il Cirque Du Soleil, nato nel 1984 da un’idea del canadese Guy Laliberte, è in attività. Rinomato e apprezzatissimo – anche per la sofisticata e mirabile attenzione per costumi, messa in scena, capacità atletiche dei suoi artisti e la volontà di creare uno spettacolo proteiforme senza la presenza di animali – ora il Cirque Du Soleil deve affrontare una tragedia avvenuta durante uno spettacolo a Las Vegas. La 31enne Sarah Guyard-Guillot, madre di due bambini e nota con il nome d’arte di ‘Sassoon”, e’ precipitata da un’altezza di 15 metri di fronte al pubblico dell’hotel-casino MGM Grand di Las Vegas.

cirque du soleil

Un orrore di cui il pubblico, inizialmente, non si è capacitato, pensando si trattasse di una caduta programmata e inserita nello show, le prime indiscrezioni trapelano dai racconti dei testimoni che asseriscono che Sarah avrebbe perso il contatto con il cavo di sicurezza mentre veniva issata verso il soffitto cadendo così sotto il palco: un volo di 15 metri e poi l’orribile tonfo sordo. Ufficialmente, però, non vi sono conferme circa la dinamica di questo incidente davvero inaspettato, tant’è che la musica e le coreografie sono proseguite dopo il sinistro per alcuni secondi.

Ma poi si e’ sentito urlare, una persona che gemeva, e un’artista che gridava dal palco” riferiscono i testimoni, a quel punto è calato il gelo, gli acrobati si sono bloccati rimanendo a penzoloni appesi come corpi inermi, la musica e scemata e si è diffuso l’annuncio dell’immediata sospensione dello spettacolo. Sarah è stata trasportata in ospedale ma è deceduta circa un’ora dopo. Il Cirque Du Soleil ha rilasciato una dichiarazione ufficiale a nome del fondatore Laliberte: “Sono affranto, siamo tutti completamente devastati dalla notizia. Ci ricorda con grande umiltà e rispetto, quanto straordinari siano i nostri artisti ognuno e ogni sera“.

music summer festival

Music Summer Festival: trionfa il rap

Rinuncia ad un trapianto di rene atteso anni e muore: “Datelo a un giovane, io ho vissuto”