in ,

Dynamo Kiev – Manchester City: probabili formazioni e ultime news, Champions League

Dopo le emozioni di ieri sera, con la Juventus capace di rimontare il risultato contro il Bayern Monaco, questa sera, mercoledì 24 febbraio alle ore 20:45, si giocano altre due importanti partite di Champions League. Una tra queste è sicuramente Dynamo Kiev – Manchester City, match fondamentale per entrambi i club che, arrivati a questo punto, vorranno tentare di giocarsela fino alla fine. Ovviamente gli ospiti partono coi favori del pronostico, ma niente è scontato. Andiamo a vedere, quindi, quali sono le ultime news e le probabili formazioni di Dynamo Kiev – Manchester City.

=> LEGGI LE ULTIME NEWS SULLA CHAMPIONS LEAGUE

Dynamo Kiev – Manchester City ultime news

Partita che, almeno sulla carta, è tutt’altro che impossibile per il Manchester City, chiamato a dimostrare il proprio valore anche in Champions League. Pellegrini, dopo l’ampio turnover attuato nel match contro il Chelsea in FA Cup, potrà fare affidamento su quasi tutti i titolari, a parte De Bruyne, Nasri e Jesus Navas. Gli uomini di Rebrov, invece, punteranno sul fantastico apporto che i propri tifosi riserveranno in occasione di questa serata. Occhi puntati su Yarmolenko, tra gli uomini più importanti per gli ucraini. Novanta minuti tutti da seguire.

=> LEGGI LE PROBABILI FORMAZIONI DI ALTRI MATCH

Dynamo Kiev – Manchester City probabili formazioni

Dynamo Kiev (4-2-3-1): Shovskovskiy; Silva, Kacheridi, Dragovic, Vida; Sydorchuk, Rybalka; Yarmolenko, Gamash, Gonzalez; Moraes. All.: Rebrov

Manchester City (4-2-3-1): Hart; Zabaleta, Otamendi, Kompany, Kolarov; Fernando, Fernandinho; Silva, Touré, Sterling; Aguero. All.: Pellegrini.

Written by Giuseppe Cubello

Studente all'Università Magna Graecia di Catanzaro. Innamorato dello sport. Sogno di diventare presto giornalista pubblicista.

smart working barilla microsoft

Smart Working, anche per Barilla è realtà: un nuovo modo di lavorare

BERDINI DIMISSIONI

Virginia Raggi Roma: chi è la candidata sindaco del M5S nella capitale?