in ,

É fallito il CSKA Sofia: la Juventus della Bulgaria lascia per sempre il calcio europeo

Il calcio europeo perde un pezzo di storia. Era stata ribattezzata la Juventus della Bulgaria, ma da oggi il CSKA Sofia non esisterà più. E con il club dei “rossi” se ne vanno 1 campionati, 19 coppe nazionali, 4 Supercoppe di Bulgaria e due semifinali della Coppa dei Campioni.

Il tribunale di Sofia ha decretato il fallimento del club con una retroattività a partire dal 31 dicembre 2014. Già da tempo la squadra della capitale bulgara non navigava in buone acque. Con l’accumularsi dei debiti il CSKA Sofia era stato retrocesso e costretto a ripartire dalla V Amatorska Futbolna Grupa, ovvero la terza serie dilettantistica. Ma la decisione non è bastata per impedire il totale fallimento del club, che ha in passivo solo con lo stato una cifra che si aggira attorno ai 6 milioni di euro. Nella stagione 2008/2009 la squadra bulgara era stata esclusa anche dalla Uefa dalla partecipazione all’allora Coppa Uefa a causa del bilancio in negativo.

Un pezzo di calcio europeo ci lascia quindi per sempre; come non ricordare in questo commiato Hristo Stoichkov, il più grande giocatore della storia bulgara, pallone d’oro nel 1994 che fu lanciato sulla ribalta internazionale dall’oramai scomparsa Juventus della Bulgaria.

Pier Carlo Padoan ministro dell'Economia firma per Opzione Donna

Riforma pensioni 2015 ultime novità: flessibilità e pensione anticipata, il Governo escogita un prestito a carico delle aziende?

polemica peeple l'app per giudicare le persone

Peeple, in arrivo l’app per giudicare le persone: scatta la polemica, fondatrice riceve minacce di morte