in ,

E’ morta Laura Prati, il Sindaco di Cardano al Campo ferito in un agguato lo scorso 2 luglio

Laura Prati non ce l’ha fatta. La Sindaca di Cardano al Campo (Varese), ferita in un agguato lo scorso 2 luglio da un ex agente di polizia locale del comune che amministrava, è deceduta questa mattina alle 8:30 all’Ospedale di Circolo di Varese, dove era ricoverata da alcuni giorni a seguito dell’aggravarsi delle sue condizioni cliniche. Da sabato le sue condizioni erano giudicate “critiche” a seguito di un aneurisma cerebrale.

Leggi l’articolo –> AGGUATO A COLPI DI PISTOLA AL SINDACO DI CARDANO AL CAMPO

 

Laura Prati, subito dopo l’agguato in cui il 2 luglio scorso era rimasta ferita da alcuni colpi d’arma da fuoco all’addome, era stata ricoverata al vicino ospedale di Gallarate, dove aveva subito un intervento chirurgico. Poi l’insorgere delle complicazioni, il ricovero a Varese e la morte cerebrale.

La notizia è stata diffusa dapprima in Consiglio Regionale della Lombardia, dal presidente Raffaele Cattaneo, poi confermata in tarda mattinata. I vertici del Partito Democratico, di cui Laura Prati era un’importante esponente, erano al corrente dell’aggravarsi delle condizioni della donna ma hanno mantenuto il silenzio per rispetto verso la famiglia. Laura, 48 anni, lascia il marito e due figli, un ragazzo di 22 e una ragazza di 12 anni. La famiglia ha acconsentito all’espianto degli organi.

Fiat Agnelli vende a Wolkswagen

Stipendi in crescita per i supermanager italiani, Marchionne al top

justin bieber

Selena Gomez festeggia il suo 21° compleanno da single e con un nuovo album