in

E’ morta Rossella Falk, la “Greta Garbo” Italiana

Rossella Falk, il cui vero nome era Rosa Antonia Falzacappa, era una vera diva del cinema. Dotata di grande intelligenza e cultura, la Falk si era diplomata all’Accademia d’Arta Drammatica ed aveva iniziato la sua luminosa carriera negli anni ’40.

Nota la sua capacità di parlare più lingue, la Falk aveva tanti amici importanti nel mondo dello spettacolo ed, al di lù della sua bellezza raffinata, era un’attrice intellettuale partita dal teatro assieme a mostri sacri come Rina Morelli, Paolo Stoppa, Tino Buazzell, Gino Cervi ed Anna Maria Guarnieri.

La sua esperienza tetrale fu lunga e di altissimo livello con interpretazioni memorabili sotto la direzione di registi come Luchino Visconti, Giuseppe Patroni Griffi e Franco Zeffirelli. Vale la pena ricordare “La Bugiarda” (1955), D’amore si muore (1958), Sei personaggi in cerca d’autore (1963), Tre sorelle (1964), Il gioco delle parti (1966), Metti una sera a cena (1967), L’amica delle mogli (1968), La signora delle camelie (1975).

Importante anche la sua carriera cinematografica, sebbene com’è noto la Falk abbia sempre preferito recitare in teatro. Forse il suo ruolo più celebre è quello del grillo parlante in otto e mezzo di Federico Fellini.

Con la Falk se ne va un altro importante pezzo di storia del cinema Italiano.

Start Upper ed esperto di imprese tecnologiche, 42 anni, laurea e master ottenuto in Gran Bretagna. Vive a Livorno ma viaggia spesso tra Milano e Torino.

morte agnese borsellino

Lettera di Agnese Borsellino ai giovani, addio alla Signora che perse il cuore in via d’Amelio

Stasera in diretta tv: Il Commissario Montalbano, Arrow e Piazza Pulita