in ,

E’ morto Dennis Farina, l’attore che si divideva tra tv e cinema

L’attore statunitense e noto caratterista Denis Farina, si è spento a  69 anni a Scottsdale, in Arizona: era specializzato nei ruoli di buono o cattivo poliziotto. In attesa di ulteriori particolari, si è venuto a sapere che le cause del decesso sono attribuibili ad un coagulo di sangue polmonare. L’interpretazione del detective Joe Fontana nella serie tv “Law & Order”, lo aveva fatto diventare una celebrità mondiale. Ma per il piccolo schermo ha prestato il suo volto anche in altre serie tra cui “Miami Vice” e “I racconti della cripta”. Per il cinema aveva interpretato  numerosi film tra i quali il notissimo “Salvate il soldato Ryan” di Steven Spielberg e “Snatch-Lo strappo” di Guy Ritchie. Dennis Farina

Nato a Chicago e verso la metà degli anni sessanta, poco più che ventenne, si era arruolato nella polizia  lavorando come agente fino a quando, all’età di 37 anni, aveva fatto il suo debutto nel cinema con il film  “Strade violente”, del 1982. Infatti la sua carriera di  attore inizia in modo casuale  grazie al regista Michael Mann, che lo chiama come consulente, per la sua esperienza svolta come agente poliziesco proprio per il film “Strade violente” e gli riserva una piccola parte creata tutta per lui.

A quel punto scatta l’amore e si appassiona talmente tanto alla recitazione da iniziare a calcare i palcoscenici teatrali senza nessun tipo di formazione professionale. Da allora ha  lavorato in film importanti, ricoprendo spesso ruoli di poliziotto. Tra i titoli più famosi di  film da lui girati figurano:  “Get Shorty”, “Prima di mezzanotte” e “Out Of Sight”. Attualmente era impegnato sul set di una commedia musicale “Lucky Stiff”, nel quale un laureato si reca a Monte Carlo a rivendicare l’eredità del defunto e ricchissimo zio.

 

 

clerks3

Stanza in Affitto a Tricheco Travestito e Clerks. Ritorna Kevin Smith

Obesità infantile: il sovrappeso comincia nel pancione