in

È morto Maximilian Schell: un austriaco a Hollywood (Video)

Una carriera lunga sessant’anni quella di Maximilian Schell, 107 film tra televisione e cinema, alcuni memorabili come “Vincitori e Vinti” che gli valse il premio Oscar. Il suo debutto a Hollywood fu d’oro, tanto che si trovò a recitare al fianco del mitico Marlon Brando nel film “I giovani leoni”. L’attore 83enne si è spento in una clinica di Innsbruck dopo un’improvvisa malattia e a riferire la terribile notizia è stata la sua agente Patricia Baumbauer. Judgment at Nuremberg Maximilian Schell2

Maximilian Schell era nato a Vienna, figlio e fratello d’arte (attrice di successo era stata anche sua sorella Maria che è venuta a mancare nel 2005). Dopo aver esordito nel 1958 nel film “I giovani leoni” in seguito aveva dato vita a numerose pellicole spesso di ambientazione storica e poliziesca, da: “I sequestrati di Altona”, “Topkapi”, “Dossier Odessa”, “Giulia” e “Deep Impact” solo per citarne alcune.

La vera svolta per il talentuoso attore austriaco è arrivata nel 1961 quando Stanley Kramer lo ha voluto in “Vincitori e vinti” film che, con grande sobrietà, ha raccontato il terzo Processo di Norimberga contro i crimini nazisti e dirigendo un cast eccezionale. Schell interpretava il giovane avvocato Hanhs Rolfe  e si è aggiudicato l’Oscar come miglior attore, che difendeva un giudice tedesco filo-nazista accusato di aver commesso dei crimini contro l’umanità. A fianco dell’austriaco c’erano: Marlene Dietrich, Spencer Tracy, Montgomery Clift, Judy Garland, Burt Lancaster e Richard Widmark. Una curiosità che pochi sanno è stato anche stato il padrino di battesimo di Angelina Jolie .

 

 

wikipedia conferenza wikimania 2014

Borse di studio per partecipare a Wikimania 2014

Inps dimissioni Mastrapasqua

Inps, il presidente Mastrapasqua si dimette