in ,

E’ nata “water bike”, la bici d’acqua contro il traffico in città

Ingorghi stradali? Traffico mattutino che ci fa arrivare in ritardo al lavoro? Niente paura, se la vostra città è attraversata da un corso d’acqua, presto sarà possibile ovviare all’interminabile coda di macchine saltando su una biciacquatica. Sì, proprio così. E’ stato l’americano Judah Shiller ad ideare e realizzare la “water bike”, montando su una bicicletta due galleggianti gonfiabili, un’elica e un supporto che collega la bici ai galleggianti.San Francisco

Un’idea nata per risolvere il problema del traffico in città, sfruttando percorsi alternativi. Nel sito www.inabottle.it si legge che Shiller vive a San Francisco, dove un progetto di realizzazione di una pista ciclabile fu interrotto a metà per mancanza di fondi. Da qui ebbe l’idea di “trovare un modo per portare lo stesso tutti questi pendolari in bicicletta in città, la più bike-friendly del pianeta”.

L’iniziativa ha poi dato vita al progetto BayCycle mirato a “creare un nuovo modo di spostarsi in acqua pedalando”. L’obiettivo – spiega Schiller – è di realizzare bici d’acqua pratiche ed economiche entro il 2015 e di arrivare a realizzare in un prossimo futuro “una pista ciclabile virtuale che attraversi tutta la baia di San Francisco e le acque di altre città, formalizzando la bici d’acqua come una modalità di trasporto a tutti gli effetti”.

allarme maltempo aggiornamenti meteo

Acqua piovana: un sistema low cost per risparmiare

Anticipazioni Il segreto mercoledì 30 aprile: Emilia e Alfonso sono in crisi?