in

È scomparsa Joan Fontaine, icona di Hitchcock e rivale della sorella Olivia de Havilland

Dopo 24 ore secondo lutto per lo star system hollywoodiano che, dopo aver perso Peter O’Toole, deve dare l’addio anche a Joan Fontaine, memorabile interprete di pellicole hitchcockiane.  Il decesso dell’attrice, che aveva 96 anni, è avvenuto nella sua villa di Carmel by the Sea, nella California del nord, per cause naturali, come ha confermato la sua agente Susan Pfeiffer. Joan Fontaine2

Era nata in Giappone nel 1917 da genitori britannici. La Fontaine per trent’anni portò sullo schermo la sua eleganza e il suo stile nella lunga epopea cinematografica durante i quali ha messo in rilievo le sue grandi capacità interpretative e rivaleggiando sempre con la sorella maggiore, la 97enne Olivia de Havilland, tutt’ora vivente.  Si trasferì all’età di due anni negli Stati Uniti con la famiglia e debuttò sul grande schermo nel ’35 e nel ’40 fu voluta da Hitchcock accanto a Lawrence Olivier per il suo primo film americano: “Rebecca, la prima moglie” che le valse la prima nomination all’Oscar. Nel ‘42 vinse l’Oscar come Miglior Attrice Protagonista ne “Il Sospetto” con Cary Grant e da quel momento si acqui sempre più la rivalità con la sorella.

Nessuna coppia di fratelli o sorelle, nella storia del cinema,  è mai riuscita ad aggiudicarsi così tante nomination e riconoscimenti.  Peccato, però, che il successo personale non sia stato vissuto come qualcosa di cui andar fiere l’una per l’altra, ma sia sempre stato, invece,  un motivo di competizione.

 

amichevole inter

NAPOLI-INTER, Mazzarri: “La nostra è stata una grande gara. L’arbitro? Su Alvarez…”

A “Terra”: L’aids tra Italia e Malawi