in ,

Ebola: test a Istanbul per la ragazza italiana, niente virus

Si era sentita male sul volo di ritorno dall’Africa. Accusava nausea e febbre alta, ed era scattato l’allarme Ebola per la la giovane italiana di Modena che stava rientrando dal Ciad, dove si era recata con un amico per partecipare ad un viaggio di solitarietà di 3 settimane nel paese africano.

test clinici Instanbul ragazza italiana ricoverata rientro Ciad negativi no virus


Fermata e ricoverata a Istanbul, su di lei sono stati eseguiti gli esami medici per accertare o meno la presenza del virus, test che fortunatamente hanno dato esito negativo, così come quelli per la malaria. A dare la buona notizia è stata l’arcidiocesi di Modena-Nonanatola, che in uno scritto ha comunicato che i due ragazzi stanno bene, e sarà presto organizzato il loro rientro, la cui data è ancora da decidere.

Sarà infatti il Consolato Italiano, “che ha dato loro assistenza e supporto nei giorni scorsi”, a occuparsi del rimpatrio. Al corpo consolare, così come  ai Padri Salesiani di Istanbul, che si sono presi cura dei giovani viaggiatori “va un sentito ringraziamento“, afferma l’arcivescovo di Modena.

 

“Shutter Island” di Martin Scorsese diventerà una serie televisiva

moglie assassina a Carlentini

Siracusa, moglie assassina: uccide marito nel sonno con 30 coltellate