in

Ecco come finirà l’universo: la rivelazione di Stephen Hawking

Come finirà il nostro universo? Sicuramente non finirà a causa di un’assurda profezia. A lanciare l’allarme è stato il professor Stephen Hawking nella prefazione del suo prossimo libro “Starmus” che uscirà all’inizio di novembre. La fine del mondo potrebbe essere originata dal campo di Higgs, campo di energia invisibile formatosi durante il Big Bang.

fine del mondo secondo Hawking

Le particelle che attraversano il campo, chiamate anche “particelle di Dio”, secondo quanto rivelato da Hawking , se messe sotto pressione estrema potrebbero distruggere tutto ciò che conosciamo. Gli scienziati, da quando è stata scoperta la particella, stanno tentando di distruggerla mediante l’uso di acceleratori. Per Hawkings però, il potenziale di Higgs potrebbe diventare instabile a energie superiori a 100 miliardi di giga-elettronvolt (GeV).

Se succedesse, l’universo, in qualsiasi momento, potrebbe subire un catastrofico decadimento del vuoto, che si espanderebbe alla velocità della luce e potrebbe far collassare il tempo e lo spazio. Nonostante ciò, Hawking crede che non esista un acceleratore di particelle abbastanza grande da indurre questa situazione e se anche un giorno venisse creato, dovrebbe essere più grande del nostro pianeta.

Fedez concerti nuovo tour 2014-2015

Fedez, nuovo album: ‘Pop-hoolista’ il nuovo disco del rapper in uscita il 30 settembre

House sitting per viaggiare

Viaggi con l’house sitting: prendersi cura della casa in cambio dell’ospitalità