in

Ecco le 10 città al mondo dove si vive meglio

In tempi di vacanze tutti fuggono verso spiagge incontaminate, oasi naturalistiche di inimmaginabile bellezza, paesaggi montani salutari, luoghi pieni di arte e tradizioni, dove tutto sembra efficiente.

stanley-park-vancouver2

Al ritorno, però, la maggior parte di noi è costretta a fare i conti con le realtà cittadine o metropolitane in cui vive. Traffico caotico, servizi poco efficienti, costi alti della vita o, al contrario, tiepide cittadine di provincia, senza musei, teatri, etc.,  o dalle scarne iniziative culturali. Ci ha pensato, allora, la “Mercer Human Resource consulting” a stilare per il 2012 una hit-parade delle 10 città al mondo dove si vive meglio, e lo ha fatto prendendo in esame ben 420 città sparse su tutto il globo.

A farla da padrone è la Svizzera, con ben tre città nella lista, di cui due addirittura nei primi posti. Number one, infatti per Zurigo che sa essere contemporaneamente una grande metropoli conservando le sembianze di un tranquillo borgo medievale. Ben cinquanta tra musei, teatri, cinema e sale per concerti. Una città che, nonostante il poco spazio a disposizione (un problema legato a tutta la Svizzera)  è in grado di coniugare modernità, intraprendenza e tradizione il tutto immerso in una splendida natura. Non c’è che dire: primo posto meritato.

ginevra

In vetta, però troviamo anche un’altra elvetica, Ginevra, in grado di assicurare ai suoi abitanti un alto tenore di vita giustificato, però, da un alto costo della stessa. Anche questa città è ricca di cultura e tradizioni, con il suo alto numero di musei ma al nome di Ginevra è associato il termine di libertà e diritti internazionali (le famosissime “Convenzioni di Ginevra” che diedero origine, tra l’altro, alla Croce Rossa). Anche sotto l’aspetto di paesaggi naturali non ha nulla da invidiare: sorge su di un lago.

Dalla Svizzera al Canada, ma volando in direzione del sol levante. Si trova, infatti, sulla costa orientale canadese la terza città più vivibile al mondo: Vancouver. Multietnica, situata tra il mare e la montagna, offre paesaggi mozzafiato e una qualità della vita davvero alta grazie anche ai suoi numerosi parchi tra cui il prestigioso Stanley Park.

vienna-08

Ritorniamo in Europa per andare a Vienna, capitale dell’Austria che, grazie al suo glorioso passato legato all’impero austro-ungarico, riesce a fondere elementi diversi di una cultura assai complessa, assieme alle sue numerose e prestigiose collezioni conservate in altrettanti musei d’arte, agli stupendi parchi (ben trenta), ai centri cittadini. E, soprattutto, ad uno svariato numero di rinomate pasticceria che fanno di questa città la capitale mondiale dell’arte pasticciera più prelibata.

Dal quarto al quinto posto con Auckland, la più grande e la più bella delle città in Nuova Zelanda. Situata in un lembo di terra tra l’oceano Pacifico e il mar di Tasmania, Auckland è una metropoli cosmopolita che offre numerosi parchi cittadini e paesaggi naturali di incomparabile bellezza. La presenza, inoltre, di numerose baie, ha permesso il proliferare di una grande varietà di attività acquatiche.

auckland baia

Sesto posto per la germanica Dusseldorf, uno dei più grandi poli nel settore pubblicitario, situata sul fiume Reno è una città che alla modernità di una metropoli sa affiancare il fascino di una piccola cittadina. Ben 200 bar nella città vecchia, il suo lungo viale commerciale (la Konigsallee) e la sua architettura creativa rendono Dusseldorf vivace ed ospitale e contemporaneamente ricca di arte, divertimento e cultura.

Ancora in Germania per il settimo posto, con Francoforte e la sua skyline, la più spettacolare tra le città in tutta Europa. La città è una metropoli internazionale, centro del commercio tedesco con una elevata importanza finanziaria, culturale e logistica. Per questo dispone di uno degli aeroporti più all’avanguardia del vecchio continente. Inoltre, è in grado di offrire una vita culturale molto dinamica e sviluppata.

francoforte

Dobbiamo restare sempre in Germania (ma più al sud) per assegnare l’ottavo posto che va a Monaco di Baviera, una città multietnica e cosmopolita, in cui tradizioni, cultura e divertimento si fondono perfettamente insieme. E’ uno dei dei più importanti poli industriali tedeschi e, per questo,  un centro congressuale. Ma anche turistico assieme. Inoltre Monaco è conosciuta per una delle più famose tradizione tedesche: l’Oktoberfest.

Nono posto, per un’altra città elvetica, questa volta più piccola (solo 130 mila abitanti). Stiamo parlando di Berna, uno dei centri economici più ricchi della Svizzera ma dove è possibile trovare aria fresca, natura, cultura, arte, architettura creativa e gustosa cucina. Chissà se sono stati invitati a pranzo gli addetti ai lavori quando, nel lontano 1983, hanno deciso di nominare il suo centro storico patrimonio dell’UNESCO.

sidney

Chiude questa top-teen, Sidney in Australia, una città ricca di spiagge fantastiche, stupendi parchi naturali, architetture moderne e una società multiculturale.

Se volessimo proseguire in questa classifica fino ad andare anche alle altre 410 città, ci accorgeremmo che tra queste mancano città degli Stati Uniti e quelle asiatiche. Detto questo, possiamo ora scegliere la città che più fa per noi e decidere in quale quartiere andare a vivere. Altrimenti, possiamo cercare un volo last minute o un viaggio organizzato low-cost e metterci di nuovo in viaggio prolungando le vacanze..

Stasera in diretta Tv: Mankind e Crozza a colori

Newcastle-Pacos Ferreira: Coloccini prende per il collo un avversario (video)