in

Ecco le 7 cose che il denaro non è in grado di comprare

Tutti amiamo i soldi. Ma nella vita non sono tutto. Ci sono cose molto più importanti, cose che il denaro non è in grado di comprare. Nonostante viviamo in una società in cui tutto sembra girare intorno al capitale, le cose più importanti della vita non hanno un prezzo. Eppure le persone sembra che stiano perdendo di vista i veri valori della vita.
Siete ricchi? Non importa queste 7 cose potreste anche non averle:

denaro non può comprare

1. Tempo.
Il tempo è l’unica moneta sul pianeta dal valore intrinseco. Allo stesso modo, è l’unica moneta che si può spendere, ma non recuperare. Il tempo non può essere contraffatto, rubato o preso in prestito. Non importa quanti soldi avete, il tempo già speso non lo avrete mai più indietro. Ricordatelo la prossima volta che decidete di sprecarlo. La vita è una soltanto.
2. Amore
È possibile acquistare il sesso, l’intimità. È possibile fare l’esperienza del fidanzato/fidanzata. Ma non sarete mai in grado di acquistare il vero amore. Il denaro potrà procurarvi pretendenti che in realtà non hanno alcun interesse nei vostri confronti ma solo per il vostro portafoglio. Molti attratti dal vostro denaro potranno farvi credere che vi amano solo per accedere al vostro conto bancario.
3. Felicità.
Tutti crediamo che poter comprare tutto ciò che desideriamo ci renda felici. Ma una volta che abbiamo la borsa, le scarpe dei nostri sogni e tutti i beni materiali del mondo? Ancora una volta i soldi non comprano la felicità. Spesso l’unico modo per essere felici è quello di avere niente, ma solo voi stessi. In caso contrario la perdita del denaro contaminerà il vostro umore e la vostra felicità. Se riuscite a essere felici con un solo euro nel portafoglio, imparerete a essere felici in ogni circostanza.
4. Coraggio.
Contrariamente alla credenza popolare, non siete né più né meno coraggioso di qualsiasi altra persona. Tutti siamo in grado di essere coraggiosi, di rischiare pur di raggiungere l’obiettivo prefissato. Essere coraggiosi non significa affrontare soltanto situazioni pericolose. Avere coraggio di affrontare se stessi e le nostre paure è sinonimo di coraggio. Tutti noi abbiamo paura di fallire, di essere evitati o essere considerati antipatici. Tutti abbiamo delle piccole paure in sospeso che ci possono rendere la vita difficile. Il coraggio non si può comprare o vendere: è innato in ognuno di voi.
5. Intelligenza
Il denaro può comprare tutti i libri del mondo. Può rendervi i migliori insegnanti o garantirvi la migliore preparazione. Quello che non si può comprare è il desiderio di svolgere il lavoro necessario ad aumentare la vostra capacità intellettuali. La maggior parte delle persone è ignorante, non perché non ha accesso a un grande strumento di educazione, ma perché non crede che sia importante imparare o perché crede di non essere in grado di apprendere. Nel periodo in cui viviamo è possibile accedere alle informazioni liberamente stando comodamente in casa senza spendere soldi.
6. Scopo.
Il denaro in sé non è l’unico scopo della vita. E’ soltanto un sottoprodotto. Per guadagnare ingenti somme di denaro è necessario prima trovare uno scopo. Senza uno scopo nella vita siamo perduti e confusi. Non avere uno scopo nella vita vi porta a prendere decisioni sbagliate che possono farvi odiare la vostra vita. Lo scopo, ognuno lo deve ricercare dentro di se, non si può comprare ed è probabilmente la cosa più importante che una persona può avere.
7. Un patrimonio
Avere il denaro non significa avere un’eredità L’eredità è il risultato di una vita vissuta con scopo, successi, e fallimenti. Sebbene la gente ami ascoltare storie di successo, ama in modo particolare sentir parlare della lotta che ha portato a questo successo. Nessuno vuole ascoltare una storia senza una trama. Per ottenere un’eredità è necessario cambiare in positivo per un’enorme quantità di persone.

Vaughn in True Detective 2

True Detective 2: il cast si arricchisce con Vince Vaughn ed Elisabeth Moss

Massimo Minotti, morto per l'Inps, vivo e 40 anni a dicembre

Torino: morto per l’Inps fa in realtà 40 anni a dicembre