in

Eclissi lunare 16 luglio 2019: a che ora e come vederla

16 luglio 2019 ore 20. Hai segnato la data sul calendario? Dovresti farlo perché questa sera in cielo ci sarà uno spettacolo bellissimo: l’eclissi lunare. Per la precisione si tratterà di un’eclissi parziale in quanto la parte di luna piena che sarà oscurata dal cono d’ombra della Terra oscillerà tra il 55 e il 70%, abbastanza da far sì che il nostro satellite assuma il caratteristico colore rossastro.

eclissi lunare 16 luglio 2019

Come e dove si vedrà l’eclissi lunare

L’eclissi lunare sarà perfettamente visibile dall’Italia, ma entriamo più nel dettaglio. Il nostro satellite entrerà nel cono di penombra alle 20:44 circa in Italia. L’inizio della vera e propria eclissi avverrà alle 22 e il picco verrà raggiunto alle 23.30. In quel momento la Luna sarà ampiamente oscurata dall’ombra della Terra. Attraverserà infatti il cono d’ombra del nostro pianeta, ma senza entrarvi completamente. Per questo motivo sarà un’eclissi parziale. Alle 23.30 una parte della Luna si colorerà di rosso. Lo spettacolo terminerà del tutto dopo le 2.17. 

A differenza di quella solare, l’eclissi lunare non ha bisogno di particolari strumenti. E’ visibile a occhio nudo e da qualunque punto. Certo che una zona in collina e lontano dalle luci della città permettere di godersi a pieno lo spettacolo.

eclissi lunare 16 luglio 2019 apollo 11

Leggi anche: Medusa gigante avvistata in Cornovaglia, «grande come un uomo»: le immagini impressionanti

Anniversario Apollo 11

L’eclissi lunare di questa sera capita in una giornata molto importante. Esattamente 50 anni fa partiva dalla basa Nasa l’Apollo 11 la navetta spaziale che ha raggiunto la luna. L’Apollo 11 sarebbe arrivato sulla luna il 20 luglio 1969 e Neil Armstrong sarebbe diventato il primo uomo a mettere piede sulla superficie lunare. Un momento storico e di grande impatto emotivo. Sembra proprio che anche la luna voglia festeggiare con noi i 50 anni di una delle più grandi imprese dell’uomo. Per chi fosse nato dopo il 1969 ora è possibile rivivere esattamente ogni momento dello sbarco sulla luna. Un ricercatore Nasa, Ben Feist,  ha realizzato un sito web basandosi interamente su materiale storico. In particolare i 50 canali audio del controllo missione, che coprono 11.000 ore di registrazione, sono stati digitalizzati e ripristinati di recente e sono stati resi disponibili sul web per la prima volta al pubblico.

Vanessa Incontrada Instagram, la micro gonna scopre le cosce, il décolleté esplode: il selfie è hot (FOTO)

Roberta Ragusa processo a Logli

Roberta Ragusa, il messaggio dei familiari ad Antonio Logli: una decisione insolita per chi è parte lesa