in

“Eco innovation en altitude”. Ecosostenibilità nei rifugi

La Regione Autonoma Valle d’Aosta ha presentato il progetto “Eco innovation en altitude“.  L’intenzione è quella di applicare nuove forme di ecosostenibilità nei rifugi di Valle d’Aosta, Alta Savoia e Vallese, rendendo consapevoli, del territorio e dell’ambiente, i gestori e di conseguenza i turisti. Il gestore diverrà la nuova interfaccia, preparata e consapevole, per affrontare con il turista le tematiche relative alla ecosostenibilità. Il territorio sarà valorizzato attraverso lo scambio di buone pratiche, miglioramento delle strutture e consapevolezza degli utenti.

aosta valle verde

I partner che partecipano al progetto sono la Regione autonoma Valle d’Aosta- Assessorato territorio e ambiente, la Communauté de Communes de la Vallée de Chamonix Mont-Blanc, la Fédération française des Clubs alpins et de montagne, le Commune des Contamines Montjoie, Canton du Valais-Département de l’économie, de l’énergie et du territoire. Nasce come un progetto trasfrontaliero tra Italia, Francia, Svizzera. Tra le attività proposte, al fine di migliorare l’ecosostenibilità dei rifugi, si avranno campagne di sensibilizzazione, audit ambientali in 11 rifugi pilota, pubblicazione di un gioco interattivo circa le tematiche ambientali e sperimentazione di nuovi sistemi per la gestione ambientale.

photo credit: sgirolimetto via photopin cc | sgirolimetto via photopin cc

Anticipazioni Beautiful mercoledì 30 aprile: Katie scopre che Bill è a Montecarlo

Anticipazioni Centovetrine mercoledì 30 aprile: Carol e Leo verso il divorzio