in

Egg Boy, il 17enne australiano che ha umiliato un famoso politico diventa un murales

Il senatore australiano Fraser Anning stava tranquillamente rispondendo alle domande di un cronista nel corso di una conferenza stampa a Melbourne, quando un ragazzino di soli 17 anni, giunto alle sue spalle, ha osato tirargli un uovo in testa mentre documentava il tutto con il suo smartphone. La vicenda, naturalmente, aveva un retroscena. In seguito alle stragi nelle moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda, il politico aveva suscitato vasta indignazione incolpando l’immigrazione musulmana di quanto accaduto: “La vera causa del bagno di sangue nelle strade neozelandesi – aveva affermato Anning –  è in primo luogo il programma d’immigrazione che consente ai fanatici musulmani di emigrare in Nuova Zelanda”. Le accuse, che erano state duramente criticate dallo stesso Parlamento, hanno poi suscitato la rabbia di Will Connolly che, non pago della condanna morale del politico, ha affrontato il senatore a proprio modo.

Will Connolly, un idolo sui social per il lancio dell’uovo

Dopo il lancio dell’uovo il senatore, giratosi di scatto, ha colpito il giovane, poi trattenuto in modo violento fino all’arrivo degli agenti. Le forze pubbliche hanno, quindi, arrestato il 17enne subito rilasciato in attesa di ulteriori indagini. Ma, mentre la polizia dello stato di Victoria fa sapere che prenderà in considerazione sia i comportamenti del giovane che quelli del senatore, Will Connolly è diventato è un vero e proprio idolo sui social e non solo. Il 17enne australiano, infatti, è stato onorato con un enorme murales in una strada di Melbourne. Il dipinto, apparso dall’oggi al domani, ritrae proprio il momento in cui Will schiaccia l’uovo in testa al senatore e campeggia nel quartiere di Hosier Lane, un’attrattiva zona della città nota per i capolavori della street art.

Egg Boy, raccolta fondi e biglietti gratis a vita

Si ritiene che il murales omaggio a Will Connolly sia stato dipinto da Van T Rudd, nipote dell’ex primo ministro Kevin Rudd. Oltre alla celebrazione impressa per la via di Melbourne, il gesto del 17enne ha procurato al giovane una grandissima popolarità sui social con una smisurata lievitazione del numero di followers e il sostegno della piattaforma GoFundMe, dove è stata creata una pagina per raccogliere i fondi necessari per pagare le spese legali del ragazzo. Un obiettivo di gran lunga superato dato che la cifra originale di 2.000 dollari è stata enormemente superata raggiungendo e oltrepassando i 40.000 dollari. In proposito, Will ha fatto sapere che si impegnerà ad inviare la maggior parte del denaro alle vittime dell’attacco terroristico di Christchurch. La viralità dell’episodio e del video hanno, inoltre, fatto guadagnare al giovane un enorme riconoscimento da parte di numerose band australiane e non solo, che hanno espresso la loro ammirazione su Twitter, offrendo al ragazzo biglietti gratis a vita per i loro concerti. Insomma, Will Connolly è diventato un vero e proprio eroe.

Leggi anche —> Mamma sta per morire di tumore e incide una scritta sulle scarpe della figlia: «Il mio regalo di nozze!»

Reddito di cittadinanza e Quota 100, tutte le novità del Decretone: dal riscatto della laurea alla stretta sui genitori single

Alessia Macari si sposa: “Sono dimagrita tanto, vi spiego perchè