in ,

Egitto, attentato al Cairo: black bloc rivendicano le bombe

Un nuovo attacco terroristico si è verificato vicino al Cairo poco prima delle 2 di mattina: alcune bombe sono esplose nei paraggi della sede della Sicurezza Nazionale e del Tribunale. L’attentato è stato rivendicato da un gruppo black bloc egiziano.

Tre bombe sono esplose vicino al Cairo, all’indomani del varo di alcune leggi particolarmente dure contro il terrorismo e che conferiscono più poteri alla Polizia. Secondo quanto affermato dal Ministero dell’Interno Egiziano in un comunicato “Un uomo ha improvvisamente fermato la sua auto davanti all’edificio della sicurezza nazionale, e’ saltato fuori ed e’ fuggito a bordo do una motocicletta che seguiva il veicolo.” L’esplosione dell’automobile ha ferito sei agenti e alcuni testimoni presenti sul luogo dell’attentato riferiscono che l’edificio è stato parzialmente distrutto. I feriti totali, secondo l’emittente Tahrir, sarebbero almeno 27.

L’attentato terroristico è stato rivendicato questa mattina su fb da un gruppo black bloc egiziano “In nome di Allah misericordioso, annunciamo la nostra piena e completa responsabilità per le esplosioni verificatesi poche ore fa.” I militanti hanno poi aggiunto che questo folle gesto sarebbe la risposta alla detenzione di un gran numero di persone che non sono ancora state accusate di alcun reato o che sarebbero in carcere per reati “non penali”.

Attentato isis tunisia arresti

Paura in Tunisia, ucciso un agente: si teme un altro attentato

iphone 6 gold

Volantino Unieuro e Mediaworld offerte dal 20 agosto al 3 settembre: HTC Desire 6200, iPhone 6, Samsung Galaxy S6 Edge,