in ,

Egitto, strage ai campi pro-Morsi: 124 le vittime fra cui due giornalisti

Il Cairo. Violento assalto ai danni dei manifestanti sostenitori del deposto ex presidente Mohammed Morsi durante l’operazione di sgombero delle piazze del Cairo cominciata all’alba di questa mattina. Una pagina di storia contemporanea cruda e dura che racconta una violenza inaudita, ed il massacro di circa 124 persone, quasi tutti sostenitori del deposto ex presidente Mohammed Morsi.

Uno scenario apocalittico da film Hollywoodiano, lacrimogeni lanciati dagli elicotteri che volano a bassa quota, agenti che scendono giù con funi, soldati che sparano sulla folla per uccidere, piazzati come cecchini sui tetti degli edifici che circondano le due principali tendopoli create dai manifestanti.
Egitto-Polizia


Il bottino di guerra è stato di almeno 124 morti, ma ce ne sarebbero degli altri, infatti il numero delle vittime cambia in base alle fonti, per i Fratelli musulmani le persone uccise sono oltre 2.000, con 10.000 feriti. Anche Al-Jazeera, secondo fonti sanitarie parlava nelle prime ore di 120 morti, versione completamente diversa per il ministero della salute, infatti aveva sostenuto che i morti erano solo 15, per poi alzare il bilancio a 56 e infine a 95. Sei le vittime confermate tra le forze di sicurezza.

Tra i morti del massacro ci sarebbero anche due giornalisti, e le figlie di due leader del movimento: Asma El Beltagui figlia del segretario generale del partito Giustizia e libertà, e Hasfa Shater, con suo marito, figlia del numero 2 della confraternita religiosa, Khairaht Shater, ora in prigione. Il governo ha quindi dichiarato lo stato di emergenza, che durerà almeno un mese.

Prese d’assalto anche le chiese copte, in alcune città del paese, tre gli edifici di culto dati alle fiamme. Disordini gravi anche a Minya, capoluogo dell’omonima provincia centro-settentrionale, situata lungo il corso del Nilo: migliaia di persone hanno attaccato una chiesa copta in parte incendiata. Secondo al-Ahram, si conterebbero 8 morti e 30 feriti.

Seguici sul nostro canale Telegram

Ronaldinho si sposa

Ronaldinho si confessa: rivela di essere fidanzato e il suo nuovo sorriso

Cellule staminali: ora si potrà riaccendere anche il cuore