in ,

“Eh?”, la sillaba universale che tutto il mondo conosce

“Eh?”, due lettere, un unico suono. Interrogativo. Ciò che si esclama quando non si è riuscito a capire bene qualcosa. Un gruppo olandese di linguisti coordinati da Mark Dingemanse, dell’Istituto Max Planck di psicolinguistica a Nijmegen, ha condotto una ricerca, pubblicata sulla rivista Plos One, arrivando alla conclusione che questa piccola parola rappresenta uno strumento indispensabile nella comunicazione umana."Eh?" pronuncia nel mondo

Da un’attenta analisi fonetica, i linguisti hanno infatti riscontrato la similitudine che c’è tra la pronuncia e la funzione di questa parola nelle varie lingue del mondo: il termine che in italiano suona come ‘Eh?’, in inglese è ‘Huh?’, in spagnolo ‘E?’, tedesco ‘He?’ e in cinese ‘A?’. Suoni simili, significati identici.

Per capire perché ‘Eh?’ sia così simile nelle varie lingue, è stato preso in esame il contesto specifico in cui si pronuncia questa parola. Un suono indefinito, che designa un momento di incertezza nella comprensione e, conseguentemente, assurge alla funzione di ‘via di fuga’. E’ questa la situazione-tipo in cui se ne fa uso, da cui deriva il significato più recondito di tale sillaba. Il suono dell’immediatezza, una interrogazione per chiarire che il primo relatore deve ripetere quello che ha detto. E poiché i suoi requisiti funzionali sono sostanzialmente uguali tra i vari linguaggi ciò ha portato le lingue a convergere sulla stessa soluzione: una semplice e veloce sillaba interrogativa.

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

Juventus-Napoli 3-0: azzurri ridimensionati?

Barça, Piquè consacra Messi: “Il migliore della storia”