in ,

Electrolux: ferie al posto degli ammortizzatori. E 170 dipendenti la chiamano in causa

Ferie imposte o utilizzate in modo arbitrario al posto degli ammortizzatori: è questo l’ennesimo polverone che si solleva sulla multinazionale di elettrodomestici Electrolux.

lavoro,giorni

Sono 170 i dipendenti che hanno chiamato in causa l’azienda di fronte al giudice del lavoro di Pordenone. Ed ora, dopo aver raccolto le firme e depositare le istanze, è certa la data della prima udienza, che avrà luogo nel tribunale della città il 17 luglio 2014.

L’inchiesta è stata aperta lo scorso ottobre, in seguito alla segnalazione di una busta paga “sospetta” da parte di un dipendente: la colpa di cui si sarebbe macchiata Electrolux è quella di indicare come “ferie” le ore di non lavoro che rientravano invece nella cassa integrazione a riduzione d’orario. In altre parole le ferie sarebbero state impiegate per trovare una soluzione ai problemi organizzativi e produttivi dell’azienda, senza interpellare i lavoratori, che si sono ritrovati in busta paga delle ferie imposte.

Molte le adesioni alla class action. All’esterno dello stabilimento di Susegana si sono anche raccolti 5 euro a dipendente necessari per fronteggiare le spese legali.

(fonte: Il Messaggero Veneto; autore dell’immagine principale litherland, da Flickr.com)

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

UeD Trono Classico Luca e Luce facebook(2)

Uomini e Donne, Luca Viganò pendolare per amore: “Luce è la donna giusta”

Amici 13, Deborah Iurato svela il suo amore: è il culturista Danilo